Musion Eyeliner: Frank Sinatra e Michael Jackson tornano sul palco

“Frank Sinatra è tornato canticchiando “Fly me to the moon”, annuncia la CNN, “Rivive nel suo abito marchiato Fedora come se non ci avesse mai lasciato”. Sembra la notizia fake del giorno, frutto di un’allucinazione o di una mente particolarmente burlona e invece è tutto vero: i grandi miti del passato “tornano in vita”, grazie al “Pepper’s Ghost”, una particolare tecnica olografica ideata addirittura in epoca vittoriana (1860), che nella sua versione attuale, ampiamente sviluppata, permette di ricreare la versione tridimensionale di una qualsiasi persona. Sarà quindi possibile assistere, quasi come in un live, ai concerti dei più grandi artisti ormai scomparsi, che hanno scritto la storia della musica, da Frank Sinatra a Michael Jackson.

Tutto ciò è stato reso possibile con gli accorgimenti tecnici apportati al “modello” vittoriano da Uwe Maass, ingegnere elettronico con trent’anni di esperienza nel settore dell’ottica avanzata, che ha dato vita alla produzione di ologrammi in tre dimensioni, una tecnica conosciuta in tutto il mondo come “Musion Eyeliner”. Il sistema Ghost Pepper, come dice lo stesso Mess, era relativamente semplice e si basava su un pezzo di carta piegato a 45 gradi, su cui era disegnata un immagine che, grazie all’utilizzo di un rudimentale proiettore e della luce, poteva essere riprodotta sulla parete dando vita a particolari e divertenti effetti animati.

Impiegata fin dagli anni novanta, la rivoluzione olografica ha “sfondato” davvero grazie all’esibizione di Madonna a fianco della band dei Gorillaz in versione virtuale ai “Grammy Awards”del 2006; da allora il “Mousion Eyliner” è stato impiegato anche da Universal Studios, Disney e Sony. “Ho pensato ad un brevetto che integrasse l’utilizzo della pellicola al sistema Ghost Papaer e due settimane più tardi ho ricevuto una telefonata da parte di Steven Spielberg. Anche gli ABBA, Mick Jagger, Mariah Carey e Snoop Dogg ne hanno fatto uso per i loro video ed i concerti live”, racconta Uwe Maass.

Di seguito il video dell’esibizione “olografica” dei Gorrillaz, feat. Madonna:

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=Lpf2OIK4zMk[/youtube]

Ma la vera tendenza del momento, almeno per quanto riguarda gli Stati Uniti, sembra essere quella di voler rivivere i concerti live delle più grandi leggende che hanno fatto la storia dalla musica e naturalmente Uve Mass e la sua compagnia non hanno certo ignorato la richiesta. Il loro programma prevede la creazione dell’“Immortal World Tour”, una serie di “concerti” per far tornare sul palco, almeno per una volta ancora, il mito del pop Michael Jackson, che in un’intervista con “Ebony Magazine” nel 2007 aveva dichiarato: “La musica è stata la mia vittoria, il mio regalo per tutti gli manti di questo mondo. Attraverso la mia musica so che vivrò per sempre”.

Ora Jacko potrà rivivere non solo attraverso la sua musica, ma anche sul palco, attraverso le sue leggendarie mosse.

Ricerca personalizzata