Natale, il regalo utile c’è: il caricabatterie portatile

Prezzi bassi, utilità massima: ecco il caricabatterie portatile, l’idea perfetta per il regalo di Natale 2013. Vista l’incredibile tendenza degli smartphone a scaricarsi dopo nemmeno mezza giornata, un caricabatterie che non necessita di una presa della corrente è probabilmente il dono perfetto da lasciare sotto l’albero.

Sei in viaggio e il telefono si scarica? Basterà attaccare lo smartphone al caricatore e la percentuale di carica ricomincerà a salire. Sei sulla neve e dopo qualche scatto al paesaggio il telefono si spegne, già scarico? Basterà mettere telefono e caricatore (piccolo e maneggevole) nella giacca e aspettare un po’ che il telefono si riprenda.

Sottili, comodi, dal design innovativo. Esistono essenzialmente due tipi di caricabatterie di questo genere: il primo è esterno, cioè si collega allo smartphone per mezzo di un cavo usb. Il secondo è a forma di cover: appena applicato al telefono, il caricabatterie comincia a ricaricare il nostro smartphone.

Fino ad ora i caricabatterie portatili riescono a portare il telefono dallo 0% ad un massimo di 70/75%, ma si sta lavorando per far salire ancora di più questa percentuale (peraltro già molto alta, considerando il prezzo e la qualità di prodotti).

Il prezzo, appunto: per quanto riguarda i caricatori “esterni” il costo si aggira intorno ai 20 euro, mentre per i caricabatteria a forma di cover non si va oltre i 30 euro. Insomma, il prezzo è accessibile e per una volta potremmo decidere di fare un regalo da utilizzare e non da “riciclare” come molti altri.

Dove è possibile acquistare questi utili dispositivi? In tutti i negozi di elettronica, ovviamente, ma anche online: ordinandolo entro le festività (su Amazon o Ebay) arriverà a casa in un paio di giorni, senza grandi spese di spedizione.

Ricerca personalizzata