Negramaro sotto shock: Lele Spedicato colpito da emorragia cerebrale

giuliano sangiorgi

Emanuele Spedicato, detto Lele, chitarrista storico dei Negramaro, è stato ricoverato d’urgenza questa mattina nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce. La causa è stata resa nota: una brutta emorragia cerebrale.

E’ stato l’ospedale ad emanare il primo bollettino medico: “Emanuele Spedicato, chitarrista dei Negramaro, è ricoverato nel reparto Rianimazione dell’Ospedale Vito Fazzi di Lecce. Il paziente è arrivato in Pronto Soccorso questa mattina, trasportato da un mezzo del 118 dopo aver accusato un malore. I medici lo hanno sottoposto a degli esami diagnostici e ne hanno disposto il ricovero immediato”. “Emanuele – prosegue la nota – è sotto un costante monitoraggio. Il quadro clinico presentato dal paziente, al momento, non consente di sciogliere la prognosi, che resta riservata”.

Nei minuti successivi la diramazione del comunicato, i fan dei Negramaro si sono riversati sulle pagine social della band e sui profili dei vari componenti del gruppo per chiedere aggiornamenti, o anche solo per dimostrare la loro solidarietà.

Giuliano Sangiorgi, frontman della band, ha preso il primo volo utile da Roma e ha raggiunto il suo amico. Molte e anche importanti le testimonianze di affetto giunte dai colleghi. Da Jovanotti che ha scritto “Forza Lele, siamo tutti con te!”, fino a Fiorella Mannoia che ha ribadito “Lele siamo con te”. Si è fatta sentire anche Alessandra Amoroso, che per l’occasione ha usato un po’ di sana ironia facendo leva su un intercalare salentino: “Forza Lele, ti aspettiamo. Mena meh!!!”.

E’ probabile che nelle prossime ore giungano aggiornamenti sullo stato di salute del chitarrista. Come ha detto il tastierista della band, Andrea Mariano, ora come ora “si può solo aspettare”.

Ricerca personalizzata