Niente "Inferno" per Lindsay Lohan, al suo posto forse Malin Akerman

    Non sarà Lindsay Lohan ad interpretare Linda Lovelace, star di Gola profonda, il primo film per adulti approdato sul grande schermo datao 1972. Poteva essere la sua ancora di salvezza, ma il regista del film Inferno Matthew Wilder si è stancato di aspettare che la “cattiva ragazza” di Hollywood risolvesse i suoi problemi di droga. E l’ha licenziata.

    Salute malferma e programmi di riabilitazione infiniti, sarebbero queste le ragioni dell’allontanamento di LiLo dal set di Inferno, nonostante la promozione del film fosse già partita. L’attrice è infatti confinata in un centro di recupero per le tossicodipendenze fino a gennaio 2011, per verdetto del giudice.

    Attualmente sarebbero in corso dei contatti per ingaggiare una sostituta, e i rumors portano tutti a Malin Akerman, modella e attrice svedese vista recentemente in Watchmen, Ricatto d’amore e L’isola delle coppie.

    C’è anche chi dice che fosse Lindsay a non essere molto contenta dell’impostazione del film, troppe le scene osé (ma va?) che l’attrice avrebbe voluto sfumare. Dobbiamo ammettere che questa versione non ci sembra particolarmente credibile, ci chiediamo piuttosto se un film sulla vita di una pornostar sarebbe stata la scelta opportuna per rimettere in carreggiata la carriera della Lohan e “ripulirne” la reputazione dopo gli scandali. Voi che ne dite?

    Ricerca personalizzata