Nuove tasse anche su affitti e viaggi in aereo, lo spread vola: Monti ci stai portando alla miseria!

    Altro che crisi che volge al termine, ogni giorno, neanche fossimo nel peggior incubo della storia, questo Governo s’inventa una tassa nuova: da quest’anno aumenterà di 10 punti l’imponibile Irpef sui redditi da affitti delle case (come dire o faccio scontare anche questo ai poveri inquilini, oppure aumentiamo gli evasori tra i proprietari, costretti sempre più spesso ad affittare parte della propria abitazione per non cadere in povertà). Tutto questo mentre nelle grosse città il saldo di Dicembre sull’Imu non potrà essere pagato da tante famiglie (chi ha due case medie a Roma dovrebbe pagare 5000 euro l’anno di Imu), perchè le cifre sono fuori dalla loro portata (le fondazioni bancarie ne sono esenti, vi rendete conto!).

    Non è finita qui, perchè salirà di 2 euro per ogni passeggero, a partire dal primo Luglio 2013, anche l’addizionale comunale sui diritti d’imbarco sugli aerei.

    Lo spread nel frattempo ha ripreso a volare, con aumenti sostanziosi ormai quotidiani, perchè anche i Mercati stanno cominciando a sconfessare la politica (suggerita dalla Bce) di Monti e del suo Governo, che è capace solamente di aumentare le tasse. Una visione del genere già nel medio periodo porterà al collasso dell’economia italiana, poichè la perdita di posti di lavoro e del potere d’acquisto delle persone farà diminuire il gettito fiscale totale, aumentare l’evasione e crollare i consumi, alla faccia di chi pensa che rendendo più facilmente licenziabili le persone, migliori l’economia globale.

    Qualcuna tra le forze politiche avrà il coraggio di staccare la spina ad un Governo tra i peggiori della storia d’Italia? Mi piacerebbe intanto capire dai lettori di questo sito come possa un cittadino accettare decisioni così disumane per la popolazione.

    Ricerca personalizzata