Dopo la nascita del nuovo iPad gli utenti hanno potuto analizzare i dettagli dell’innovativa tavoletta firmata Apple. Non c’è voluto molto per convincere gli appassionati ad acquistare il nuovo device di Cupertino, soprattutto dopo aver scoperto che i prezzi sono rimasti uguali a quelli dell’iPad 2, con un aumento solo per le versioni che integrano il 4G.

In passato, invece, molte voci dichiaravano che il tablet di nuova generazione avrebbe avuto un costo maggiore. Screditata tale informazione, i fan della mela non hanno più scuse per non acquistare il dispositivo che mostra uno schermo a dir poco stupefacente.

Gli italiani, come al solito, sono rimasti delusi nello scoprire che il nuovo iPad non sarebbe arrivato subito. La prima ondata di tablet, difatti, si diffonderà prima negli Stati Uniti e in altri paesi come Francia e Germania. Lo stivale, però, non è stato incluso nel primo viaggio, ma dovrà ancora aspettare. Quando scadrà l’attesa? La Apple ha confermato la data del 23 marzo. Tale giorno non è di certo una novità, ma finalmente Cupertino ha avvalorato tale tesi lanciando un comunicato ufficiale. L’Italia, dunque, è stata inserita nella seconda fase del lancio insieme ad altri paesi: Austria, Belgio, Bulgaria, Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia, Grecia, Ungheria, Islanda, Irlanda, Liechtenstein, Lussemburgo, Macao, Messico, Paesi Bassi, Nuova Zeland, Norvegia, Polonia, Portogallo, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna e Svezia.

Attualmente il sito ufficiale della mela morsicata non ha ancora aggiornato la pagina italiana dedicata al tablet. Difatti, all’indirizzo riservato al nuovo iPad, troviamo ancora la dicitura “Presto disponibile”. Vista la comunicazione ufficiale della Apple, tale scritta dovrà cambiare molto presto e introdurre la specifica data.

Inizieranno le code fuori gli Apple Store, oppure le persone acquisteranno il device dal sito, comodamente sedute in poltrona?