“Sapore di mare” si era concluso nell’estate del 1982, “Sapore di te” parte da quella del 1984. La continuità però è solamente temporale, i protagonisti sono completamente nuovi rispetto al film campione d’incassi al botteghino 30 anni fa. “Sapore di mare è un film che ha cambiato le nostre vite, era difficile farlo di nuovo. Erano passati 30 anni e i ragazzi volevano rivederlo” ha dichiarato il regista Carlo Vanzina in conferenza stampa. Lui e il fratello Enrico hanno fortemente voluto questo film, che riesce a regalarci un buono spettacolo.

“Sapore di te” piacerà ai nostalgici e alle nuove generazioni, far rivivere gli anni 80′ è stata una scelta vincente. Le musiche sono una nota stonata, la colonna sonora dell’originale di trent’anni fa era molto più ampia. Il cast è uno dei punti di forza di questo film. “Non c’era assolutamente la volontà di prendere gli stessi personaggi con gli stessi attori. Questo è stato un cast eccezionale e nuovo” è il pensiero del regista. I veterani Maurizio Mattioli e Vincenzo Salemme sono garanzia di divertimento, con Nancy Brilli e Serena Autieri al loro fianco. La new age è rappresentata invece da Giorgio Pasotti, Martina Stella, Eugenio Franceschini e Matteo Leoni. La cornice è sempre la splendida Forte dei Marmi.

La trama è l’unione di varie storie che si intrecciano sulla splendida riviera toscana. Luca (Eugenio Franceschini) e Chicco (Matteo Leoni) sono due ragazzi universitari uno l’opposto dell’altro: il primo bello e richiesto dalle ragazze, l’altro costretto ad osservare da vicino le conquiste dell’amico. Questo finché non si innamorano entrambi della bella Sabrina (Katy Saunders) che sconvolgerà le loro vite. La seconda storia vede protagonista l’onorevole De Marco (Vincenzo Salemme), classico politico corrotto del Partito Socialista, la ragazza di “Drive in” e sua amante Susy (Serena Autieri), Alberto Proietti (Maurizio Mattioli), grande tifoso della Roma che costringe la moglie Elena (Nancy Brilli) e la figlia Sabrina a cambiare ogni anno luogo di villeggiatura per seguire la sua squadra del cuore in ritiro.

La loro fortuna cambierà quando incroceranno la loro strada con quella dell’onorevole nella più divertente delle storie proposte in questa pellicola. L’ultima storia è quella di Anna (Martina Stella) che è ospite a Forte dei Marmi dall’amica Francesca (Virginie Mars) per preparare la tesi di laurea, ma si innamora ricambiata dell’affascinante antiquario Armando (Giorgio Pasotti). La loro storia è romantica e divertente allo stesso tempo, la parte sicuramente più emozionante del film è quella della loro seconda estate insieme con i problemi che la vita di un figlio ha portato nelle loro vite. La scena finale che rivede tutti i protagonisti 17 anni dopo sulla stessa spiaggia, ma con dei ruoli impensabili all’inizio, è la cartolina che racchiude l’essenza di “Sapore di te” e, prima ancora, di “Sapore di mare”.

I fratelli Vanzina hanno voluto raccontare l’ottimismo dell’Italia degli anni 80′ attraverso l’amore, che troppo spesso nel grigiore della nostra società si perde. Tuffatevi nelle sale dal 9 gennaio per questo film che ha le potenzialità per emozionare il pubblico.