Oscar 2014: La Grande Bellezza è anche Maradona

“La Grande Bellezza” degli Academy Award 2014 è tutta per Paolo Sorrentino, regista napoletano del Made in Italy che vince la tanto ambita statuetta d’oro per il miglior film straniero in concorso nella magica notte di Los Angeles, bissando il successo ottenuto ai Golden Globes.

Il regista non si smentisce mai e nemmeno nella serata più importante della sua carriere dimentica il suo amore per i colori della sua città, per quel Napoli di Diego Armando Maradona che fa parte della più bella storia del calcio italiano.“Grazie alle mie fonti di ispirazione, Il regista Federico Fellini, a Martin Scorzese, ai Talking Heads e Diego Armando Maradona”, queste le prime dichiarazioni rilasciate da un Sorrentino visibilmente emozionato dopo aver ricevuto il tanto meritato riconoscimento. Così il Pibe de Oro compare al fianco di tre campioni, diversi tra loro per stile di vita e professione ma accomunati nelle parole di Paolo per una caratteristica comune, il fatto di essere dei vincenti nella vita, come lo è lui stesso.

E proprio a Diego ed alla sua Napoli, fatta di glorie e successi nelle notti magiche del San Paolo e di altrettanti momenti bui dovuti alla dipendenza dalla droga, Sorrentino ha voluto dedicare il suo primo lungometraggio da regista: “L’uomo in più”, dove protagonista oltre al cantante Tony Pisapia è anche il fratello Antonio, giocatore simbolo proprio del Napoli come lo è stato realmente Maradona. La vita di entrambe è caratterizzata da un alternarsi di momenti di gloria e pesanti sconfitte a livello personale; qui la dipendenza da cocaina di Diego è rappresentata da un grave infortunio ai legamenti che colpisce il protagonista ma il vero e proprio carattere che fa di Antonio il perfetto alterego di Diego è il ritrovarsi “chiusi fuori” dalle loro vite quando ogni speranza di rimettersi in gioco si rivela un’illusione.

La risposta di Maradona non si è fatta attendere, “Ringrazio Sorrentino, viva la naoletanità e i valori positivi”, ha dichiarato il Pibe de Oro, parole che fanno seguito ai complimenti del Presidente De Laurentis e di Rafa Benitez: “Sorrentino ci onora come italiani e come napoletani e mi ha fatto piacere che abbia nominato Maradona”, ha dichiarto il numero uno del Napoli; “Oggi voglio inviare le mie più sincere congratulazioni a Paolo Sorrentino, il grande regista che ha ottenuto un Oscar per l’Italia e per il cinema italiano dopo 15 anni. Congratulazioni Paolo, hai raggiunto l’obiettivo partita dopo partita e alla fine possiamo dire che il bilancio è stato davvero fantastico, grande Sorrentino e forza Napoli sempre”, le parole del tecnico. Complimenti alla “Grande Bellezza” del nostro Paese che fu di Maradona come ora è di Paolo.

Ricerca personalizzata