Oscar 2014: i quattro brani in gara per il titolo di Miglior Canzone

Dopo i pronostici di rito, sono state finalmente rese note le quattro canzoni candidate agli Oscar 2014 nella categoria Best Original Song, Migliore Canzone Originale. Per conoscere il nome della vincitrice bisognerà attendere la cerimonia di premiazione che si terrà il 2 marzo al Dolby Theatre di Los Angeles.

Let It Go
di Kristen Anderson-Lopez e Robert Lopez, da Frozen

Nella rosa dei candidati fa la sua comparsa Let It Go, cantata da Idina Menzel e colonna sonora di Frozen – il regno di ghiaccio, film d’animazione firmato Disney che ha conquistato il pubblico mondiale ed è stato accolto con favore anche dalla critica.

Happy
Di Pharrell Williams, da Cattivissimo me 2

Altro pezzo che concorre alla vittoria è Happy, di Pharrell Williams, presente in Cattivissimo Me 2, sequel di Cattivissimo Me uscito nel 2010. Il brano, in testa alla hit parade in ben quattordici Paesi è già un vero e proprio tormentone.

Ordinary Love
degli U2, da Mandela: Long Walk to Freedom

Ordinary Love è stato appositamente composto dagli U2 per fare da colonna sonora a Mandela: long Walk to Freedom, film di Justin Chadwick dedicato alla vita del carismatico Presidente del Sudafrica, dall’infanzia agli ultimi anni.

The Moon Song
di Karen O, da Lei (Her)

In gara c’è anche The Moon Song, dal film Lei (Her), interpretata da Karen O degli Yeah Yeah Yeahs. Con la nomination in questione, la pellicola è candidata complessivamente a cinque Premi Oscar, tra cui Miglior Film e Miglior Sceneggiatura.

Alone Yet Not Alone
di Bruce Broughton, da Alone Yet Not Alone

Epilogo infelice invece per Alone Yet not Alone, colonna sonora del film omonimo di Ray Bengston e George D. Escobar. Pare infatti che Bruce Broughton, ex membro dell’Academy Award, abbia contattato alcune sue conoscenze dell’Academy con lo scopo di “promuovere” il proprio lavoro. La mossa azzardata ha però determinato per il pezzo il ritiro della nomination.

Ricerca personalizzata