Padre “dona” la figlia a due suoi amici e poi la stupra con loro

violenza sessuale india

In India un 50enne ha letteralmente regalato sua figlia a due suoi amici, per poi unirsi a loro in una aberrante violenza sessuale: la povera ragazza è stata violentata da tre uomini – di cui uno era proprio suo padre – per la bellezza di 18 ore.

Stando a quanto risulta dalle ricostruzioni della polizia, il padre avrebbe portato sua figlia di 35 anni a una fiera a Kamalapur, nel distretto di Gulbarga. Qui avrebbe incontrato un suo amico, che lo avrebbe convinto ad andare tutti assieme a trovare un altro amico che abitava non molto distante. Ebbene, quando i tre uomini si sono ritrovati a casa di uno di loro, la ragazza è stata fatta prigioniera.

Nelle 18 ore di prigionia la donna è stata stuprata non solo dai due amici del padre, ma anche dal padre stesso. Sarebbe stato un momento di distrazione dei tre a permettere alla 35enne di fuggire via, rifugiandosi a casa di sua madre. Una volta al riparo, la donna ha chiamato la polizia e fatto scattare così i mandati di cattura per tutti e tre gli stupratori: dei tre soltanto uno è stato arrestato, vale a dire quello che aveva “offerto” la sua abitazione per compiere l’atroce violenza; l’altro uomo e il padre della donna, invece, sono ancora in fuga.

E pensare che sul padre pesava già una misura che di fatto gli impediva di avvicinarsi dal villaggio in cui viveva la figlia, proprio perché anche in passato era stato accusato di aver avuto un rapporto incestuoso con la ragazza.

Ricerca personalizzata