lunedì, Giugno 17, 2019
Home Blog Pagina 4

Michael Terlizzi è gay? Un’altra testimonianza lo proverebbe

Michael Terlizzi
Michael Terlizzi

Durante i primi giorni del Grande Fratello 16, Cristian Imparato aveva sollevato dei dubbi sull’eterosessualità di Michael Terlizzi. Secondo Imparato, Terlizzi in realtà sarebbe omosessuale, e a testimonianza di ciò vi sarebbero diversi indizi, a partire dal fatto che nonostante i 32 anni di età, Micheal finora non ha mai avuto una relazione seria con una donna né pare sia mai stato interessato ad averne una.

Questi sospetti però, al di là del fatto che siano fondati o meno, hanno fatto andare su tutte le furie lo stesso Terlizzi, che sia a Cristian che durante la diretta tv del Gf ha dichiarato di essere eterosessuale e di essere stanco di venire messo quasi sotto accusa su questo argomento. Dopo un po’ di quiete, il dibattito è comunque tornato ad essere centrale nella casa quando Guendalina Canessa ha rivelato che effettivamente anche a lei, alcuni suoi amici, avrebbero confidato che Terlizzi in realtà sia gay.

Ecco quindi che durante le trasmissioni di Barbara D’Urso si è ritornati a parlare della questione, e a dibattere nel merito è stato invitato anche Edoardo Ercole, che sull’argomento ha fatto una rivelazione choc.

Il figlio di Serena Grandi, omosessuale dichiarato, ha detto di aver avuto una conversazione con Gianmarco Onestini (anche lui attuale concorrente del Grande Fratello 16) e che quest’ultimo gli avrebbe svelato un dettaglio molto interessante su Michael Terlizzi: “Gianmarco – ha raccontato Edoardo – mi ha confidato che quando lui e Michael sono usciti da Temptation Island, Michael ha tentato un approccio con lui per così dire… molto particolare. Lui a quel punto si è trovato in difficoltà e non ha potuto far altro che allontanarlo”. E a supporto di questa testimonianza è intervenuto anche Riccardo Signoretti, il quale ha ammesso di essere anche lui al corrente di questa storia.

Insomma, sull’omosessualità di Michael Terlizzi iniziano ad accumularsi prove su prove, e la cosa sta dando parecchio fastidio al padre, Franco Terlizzi, che ha minacciato di far partire delle denunce ai danni di chi continua a diffondere queste insinuazioni.

Follettina Creation choc: “Mio marito accusato di pedofilia, ha rischiato la galera”

Follettina Creation
Follettina Creation

Follettina Creation è un personaggio di YouTube che ha fatto della genuinità il suo punto di forza. E’ un personaggio a cui il pubblico del web si è molto affezionato e che anche coloro i quali non frequentano Internet hanno imparato a conoscere grazie all’ospitata della youtuber nel salotto di Barbara D’Urso. In pochi però sanno che Maria Grazia (questo il suo vero nome) ha attraversato un periodo davvero complicato quando, una sua ex amica, evidentemente nel tentativo di rovinarle la vita, ha cominciato a diffondere la voce che il marito di Follettina fosse un pedofilo.

Come ha spiegato Gianmarco Zagato, che su questa questione ci ha creato un vero e proprio reportage, su YouTube esisterebbe una specie di setta composta da youtubers che sarebbero pronti a tutto pur di vendicarsi contro chi, di sua spontanea volontà, dovesse decidere di lasciare il loro gruppo. “Su YouTube esisterebbe una setta e Follettina ne faceva parte. Questo gruppo, composto per lo più da youtubers, passa il tempo a fare delle live per distruggere la vita delle persone e Follettina, decidendo di uscirne, ne ha appunto pagato le conseguenze”.

Un’ex amica di Follettina faceva parte della setta in questione. Non appena Follettina avrebbe deciso di abbandonarla, questa donna, rispondendo alle “regole del gruppo”, avrebbe iniziato a divulgare su Internet il suo numero privato e avrebbe persino messo in giro la voce che il marito la tradiva con una bambina. Una notizia assolutamente falsa, creata ad arte col preciso scopo di distruggere la reputazione di Follettina sia nel privato che nel pubblico.

Follettina stessa ha raccontato: “Questa mia amica raccontava in giro che mio marito mi picchiava e che andava con le minorenni. Questo perché mio marito un giorno è rientrato in casa proprio mentre giravo una video ricetta, e con lui c’era una ragazzina. Questa ragazzina è molto affezionata a mio marito, lo chiama papi e ogni tanto viene da noi a prendersi un caffè. Loro quel giorno parlavano a bassa voce perché sapevano che stavo registrando uno dei miei video e la mia casa è piccolissima, per cui non potevano certo andarsene chissà dove. Per questa storia mio marito ha rischiato la galera”.

Partorisce nel McDonald’s, ma getta il figlio nel water e tira lo sciacquone: niente carcere

Sarah Lockner
Sarah Lockner

Non si farà neppure un giorno di carcere la donna californiana che ha tentato di uccidere il suo bambino appena nato. Sarah Lockner, 27 anni, per questo orribile delitto se l’è cavata con quattro anni di libertà vigilata. La donna stava lavorando come cassiera presso un fast food McDonald’s di Redwood City, in California, quando ha cominciato a lamentare dei crampi allo stomaco. Poco dopo un suo collega l’ha raggiunta in bagno dove l’ha trovata riversa in un lago di sangue che, a detta della Lockner, era da imputare esclusivamente ad un “ciclo abbondante”.

Poco dopo però un’altra collega ha raggiunto Sarah ed è lì che stata fatta la macabra scoperta: in quel preciso istante la Lockner aveva tra le mani un neonato che stava tentando di annegare dentro il water. Una volta scoperta, la Lockner ha pregato la collega di non chiamare la polizia, ma quest’ultima non ce l’ha fatta e ha avvertito le forze dell’ordine. Giunti sul posto, i poliziotti hanno trovato Sarah con in braccio il neonato, ormai “senza respiro e senza polso”. Dopo essere finito in coma farmacologico, però, il piccolo si è miracolosamente salvato ed ora sta piuttosto bene.

Grazie al fatto che il neonato non è più morto, la Lockner se l’è cavata con una pena molto più leggera rispetto a quella prevista in caso di omicidio. La ragazza è infatti stata condannata a quattro anni di libertà vigilata e a prendere delle lezioni di genitorialità. Questo non è comunque il primo figlio della donna, in quanto Sarah Lockner ha avuto un altro bambino a casa circa cinque anni prima, e anche all’epoca, esattamente come è avvenuto in questa circostanza, aveva affermato di non essersi mai resa conto di essere incinta.

“Siamo tutti concordi sul fatto che questa storia sia scioccante – ha detto Karen Guidotti, procuratore distrettuale -. Stiamo parlando di un neonato, di un essere incredibilmente vulnerabile. E’ scioccante per la comunità sapere che una persona possa comportarsi in questo modo con una persona indifesa”.

Pamela Prati choc sul caso Caltagirone: “Sono stata minacciata con l’acido”

pamela prati

Ospite di Verissimo, Pamela Prati si è aperta con Silvia Toffanin sul matrimonio fantasma e sull’enigmatica figura di Marco Caltagirone, e con l’occasione ha anche fatto alcune rivelazioni choc. Innanzitutto, la Toffanin ha preso di petto Pamela affermando di non credere alla sua versione dei fatti, e quindi di non credere né alla storia delle nozze e tanto meno all’esistenza di Caltagirone; e per mettere alle strette la sua ospite, la conduttrice le ha anche fatto un po’ di pressing per far sì che l’identità dello sposo venisse definitivamente svelata.

Silvia Toffanin ha chiesto a Pamela di mostrare il volto del suo futuro sposo o quanto meno di poterci parlare. A quel punto la Prati ha fatto finta di uscire dallo studio per contattare il fidanzato, e stando a quanto rivelato da Riccardo Signoretti, pare sia sparita per una buona mezzora. Dopo di che, al rientro, si sarebbe presentata con uno scatto che la ritrae al fianco di Mark e dei piccoli Sebastian e Rebecca, i due bambini da loro presi in affido.

Insomma, tra le due ci sono stati minuti di vera tensione, ma al di là di questo, ciò che ha colpito molto il pubblico sono state alcune rivelazioni fatte dalla showgirl.

Pamela Prati, infatti, ha rivelato di essere stata molto male per questa storia e di aver persino subito delle minacce molto pesanti: qualcuno si sarebbe spinto al punto da minacciarla con dell’acido. Pamela non ha svelato l’identità dell’aggressore, e questa mancanza di informazioni ha fatto nascere il sospetto che anche questa storia dell’acido in realtà possa non rivelarsi veritiera. Dopo l’assurda storia del matrimonio con Mark Caltagirone, infatti, Pamela si è purtroppo rivelata inaffidabile per la stragrande maggioranza dell’opinione pubblica, per cui tutto ciò che dice, ormai, viene preso con le pinze! A questo punto, chi è in grado di distinguere più il falso dal vero?

Pamela Prati ospite di Verissimo: volano scintille con Silvia Toffanin

pamela prati

Pamela Prati ha fatto ritorno a Verissimo per parlare del rinvio del matrimonio con il compagno Marco Caltagirone. La registrazione dell’intervista, avvenuta oggi, giovedì 9 maggio, andrà in onda come di consueto su Canale 5, nella striscia pomeridiana del sabato. Secondo quanto rivelato dal giornalista Riccardo Signoretti, durante il faccia a faccia tra Pamela Prati e Silvia Toffanin ci sarebbero stati dei momenti di vera tensione; una tensione per certi versi avallata dalla stessa conduttrice, che per la prima volta probabilmente si è sbilanciata tanto nei confronti di un suo ospite.

La Toffanin, infatti, senza tanti giri di parole ha detto: “Mi sento presa in giro, Pamela. Io come Barbara D’Urso. Vorrei crederti con tutta me stessa ma mi è impossibile. Non posso credere che Mark Caltagirone esista per davvero”. La conduttrice di Verissimo avrebbe quindi chiesto di poter avere il fantomatico sposo come ospite in studio, ma l’uomo non ne vorrebbe proprio sapere di farsi vedere. “Ci hanno proposto di avere Caltagirone voltato di spalle. Oppure in videochiamata con Skype. Ma dove siamo? A Dallas? A Beautiful?”, avrebbe sottolineato la padrona di casa.

“Pamela, io vorrei crederti, ma è impossibile. Marco esiste per davvero? Abbiamo un suo numero di telefono? Chiamiamolo!”. Le redazione a quel punto avrebbe chiamato Caltagirone, ma nonostante i ripetuti tentativi, la chiamata sarebbe andata a vuoto. In evidente imbarazzo, Pamela Prati è quindi intervenuta: “L’unico sbaglio che ho fatto è di parlare in tv di questa storia. Se ne sta facendo un caso di Stato. Basta col dire che Marco non esiste! Esiste, eccome se esiste! Ma non sono certo io che posso né devo obbligarlo a farsi vedere in televisione”.

Durante l’intervista pare fosse presente anche Eliana Michelazzo, ex corteggiatrice di Uomini e Donne e oggi cofondatrice dell’agenzia di comunicazione che cura l’immagine di Pamela. Eliana, più volte intervenuta nel salotto di Barbara D’Urso proprio per difendere Pamela e Marco da questo “accanimento mediatico”, avrebbe preso la parola anche in quel di Verissimo. Secondo quanto riportato da Signoretti, Eliana avrebbe detto: “Giuro che Mark Caltagirone esiste davvero. Io della loro storia d’amore però non ne voglio sapere niente”.

Uomini e Donne, è il caos: Tina Cipollari colpisce Gemma Galgani. Interviene il medico

Gemma Galgani ferita

Durante la puntata di Uomini e Donne andata in onda mercoledì 8 maggio, Tina Cipollari e Gemma Galgani si sono scontrate per l’ennesima volta. In quest’occasione però è stato toccato un apice da cui altre volte ci si era tenuti ben lontani. Nulla di grave, sia chiaro, ma quanto accaduto durante le registrazioni del Trono Over ha comunque richiesto l’intervento in studio di un medico.

Tutto ha avuto inizio con il tentativo da parte di Tina Cipollari di struccare Gemma. L’opinionista voleva mostrare al pubblico il vero volto della Galgani, al netto quindi del trucco con cui siamo abituati a vederla. Ecco quindi che, armata di salviettine struccanti, Tina si è avvicinata alla sua nemica giurata spiegando a Maria De Filippi: “Gemma si deve togliere il trucco. Lei dice di essere la più bella di tutte e che al naturale è fantastica. Allora, vediamo!”. Gemma dal canto suo si è dimostrata disponibile al cosiddetto esperimento, e ha anche seguito con attenzione le indicazioni che Tina aveva cominciato a darle: “Struccati per bene gli occhi, rimuovi le ciglia. Se non lo fai per bene vuol dire che sei una donna insicura. Liberati anche delle lenti a contatto, perché tu mica hai gli occhi chiari, li hai neri”.

Tuttavia, qualche secondo dopo, Tina, evidentemente non soddisfatta di come Gemma si stava truccando, ha preso l’iniziativa ed ha cominciato a struccarla lei stessa. La dama, nel tentativo di liberarsi, ha agitato una mano per aria e proprio in quel momento Tina l’ha inavvertitamente colpita all’occhio destro. Gemma si è quindi alzata lasciando lo studio. Maria l’ha seguita chiedendole come stesse e la donna, seduta su una poltroncina, è apparsa sin da subito piuttosto dolorante, con l’occhio non a caso coperto dalla mano.

Il medico è intervenuto praticamente all’istante e ha consigliato alla donna di mettere l’acqua nell’occhio, così da alleviare il fastidio. Gemma ha poi spiegato che l’incidente è avvenuto perché il dito di Tina è finito nel suo occhio. Poco dopo la Galgani è stata raggiunta da Salvatore, accorso da lei con il preciso scopo di tenerla lontana da una eventuale nuova incursione della Cipollari. Alla fine, però, si è risolto tutto per il meglio e l’incidente non ha fortunatamente procurato alcuna conseguenza degna di nota.

Marco Caltagirone ospite della D’Urso: il misterioso sposo apparirà in tv?

marco caltagirone

Dopo tanto parlare, Marco Caltagirone potrebbe uscire allo scoperto. Questo è quanto si va vociferando su internet, specie alla luce del fatto che le nozze con Pamela Prati pare siano state rimandate a data da destinarsi (per cui il futuro sposo sarebbe effettivamente libero di dedicare il suo tempo ad “altro”).

Ormai, che il matrimonio non si celebrerà più quest’oggi così come era stato inizialmente previsto, è un dato di fatto: Pamela Prati e Marco Caltagirone avrebbero deciso di rinviare il tutto a seguito dell’eccessiva pressione mediatica che si è concentrata su di loro, ma anche a seguito dei problemi cardiaci riscontrati dalla showgirl proprio in questi ultimi giorni. Anche l’esclusiva del matrimonio aggiudicata da Verissimo pare sia stata messa in stand-by, sebbene Silvia Toffanin non abbia ancora dichiarato nulla in merito.

Ebbene, alla luce di ciò, stasera Marco Caltagirone potrebbe essere ospite di Live – Non è la D’Urso, trasmissione che sin dalla prima puntata ha dedicato molto spazio a questo caso. Dopo la telefonata della settimana scorsa, fatta nel bel mezzo della diretta, stavolta il fidanzato di Pamela Prati potrebbe addirittura mostrarsi in tv e parlare finalmente dinanzi alle telecamere.

E potrebbe farlo anche per togliere di torno tutte quelle voci che asseriscono che lui in realtà non esista, che la sua figura sia stata inventata dall’agenzia di comunicazione di Pamela al solo scopo di farla ritornare sull’onda del gossip, e che la telefonata fatta in diretta la settimana scorsa sia stata in realtà un puro fake (pare che dietro quella chiamata ci fosse un’altra persona, che per l’occasione avrebbe azionato un’app capace di trasformare la voce di chi parla).

Sfera Ebbasta si è fidanzato con una vip: di chi si tratta

sfera ebbasta

Da qualche settimana circola un gossip alquanto insistente, e finalmente, proprio nelle ultime ore, il settimanale Chi ne ha dato conferma: Sfera Ebbasta, il noto trapper ultimamente salito agli onori della cronaca per il caso di Corinaldo, si è fidanzato, e per giunta si è fidanzato con un volto noto dello spettacolo! L’artista si è perdutamente innamorato di Martina Hamdy, ex concorrente del Grande Fratello Vip nonché conduttrice di Meteo.it.

Lei, di origine egiziane, avrebbe lasciato il fidanzato storico, con il quale peraltro aveva intenzione di sposarsi, proprio per cadere nelle braccia di Sfera, il cui vero nome è Gionata Boschetti. I due si frequentavano già da un po’, ma solo ultimamente pare abbiano deciso di andare oltre una semplice amicizia. Tuttavia, per quanto il loro amore possa ormai dirsi ufficiale, Sfera e Martina non si sono mai fatti paparazzare insieme in qualità di fidanzati, anche se è probabile che prima o poi non potranno sottrarsi alla furia dei paparazzi!

L’ultima loro apparizione insieme, che in teoria risale a quando erano ancora amici, porta la data dello scorso aprile: durante l’Ippodromo di San Siro, Sfera e Martina furono immortalati in atteggiamenti complici che erano già il segno inequivocabile che qualcosa nel loro rapporto stava cambiando, o meglio, maturando.

Non sappiamo quando il trapper e la meteorina decideranno di uscire allo scoperto come coppia, ma quel che sappiamo è che entrambi sono sempre stati piuttosto riservati sulla loro vita sentimentale. Di lei sappiamo soltanto che era fidanzata da molto tempo con un ragazzo a cui aveva propinato il soprannome “Poppy”, mentre per quanto riguarda Sfera Ebbasta, non è mai stata un mistero la sua love story con la web influencer Taylor Mega. Un rapporto, il loro, che non è durato più di un mese.

Michele Bravi, indagini concluse: notificata l’accusa di omicidio stradale

michele bravi

Sono stati fatti passi in avanti sulla tragedia che ha visto come protagonista il cantante Michele Bravi. La Procura di Milano ha infatti notificato l’avviso di conclusione delle indagini, che come gli addetti ai lavori sanno, non è altro che lo step con cui si dà il via alla fase processuale.

A questo punto quindi non ci sono più dubbi: il 24enne rischia di essere condannato per omicidio stradale, o perlomeno è questa l’accusa che è stata fatta nei suoi confronti. Dopotutto nel terribile incidente che lo ha visto coinvolto, ne è uscita morta una donna di 58 anni, che al momento dello schianto era in sella alla sua moto.

Michele, che pochi attimi dopo l’incidente aveva espresso il suo “profondo dolore” per quanto era accaduto, continuerà a tenersi lontano dal mondo dello spettacolo e con l’aiuto dell’avvocato Manuel Gabrielli tenterà di difendersi dalle accuse. Nell’ambito delle indagini, il pm Alessandra Cerreti ha peraltro disposto una consulenza cinematica, per cui anche questo elemento finirà per avere un peso non indifferente in tutta questa faccenda.

Quella terribile sera del novembre scorso, il cantante era alla guida di un’auto presa a noleggio, e secondo la ricostruzione fatta dagli agenti di polizia, avrebbe fatto un’inversione vietata nei pressi di Via Chinotto, in quel di Milano, nel tentativo di immettersi nel senso di marcia opposto. Peccato però che proprio in quel momento, dalla corsia opposta sopraggiungesse una donna in sella ad una moto, che non riuscendo ad evitare l’auto ha finito per schiantarsi contro la portiera dell’auto. La donna, 58 anni, è morta un’ora dopo sul lettino dell’Ospedale San Carlo.

Michele Bravi, sottoposto ai vari test di routine, era comunque risultato negativo sia all’alcool che all’uso di sostanze stupefacenti; elemento, questo, che lo aiuterà senz’altro durante il dibattimento.

Si taglia pene e testicoli da solo: “Ora ho orgasmi più intensi”

Trent Gates

Si è letteralmente tagliato pene e testicoli per appartenere alla cosiddetta categoria “Nullo”. Trent Gates, 23enne originario di Washington DC, ha spiegato: “Alle persone che fanno parte della categoria Nullo non piace avere parti del corpo come ombelico, capezzoli o genitali che di fatto le identificano come uomo o donna”. Per questo motivo lui, che dei “Nullo” ritiene di far parte, si è reciso i testicoli ed ha poi rimosso il suo pene con un coltello ceramico ultra tagliente.

Il ragazzo, in un’intervista rilasciata a Metro US, ha spiegato di aver utilizzato soltanto dell’acqua ghiacciata prima di procedere al taglio dei testicoli, mentre la seconda volta, quando si è asportato il pene, ha assunto degli antidolorifici volti appunto a contrastare il dolore. I testicoli e il pene “non li sentivo parte di me”, ha detto. “E’ come essere trans, ma non del tutto. Non voglio essere una donna. Mi ritengo una via di mezzo tra le due cose, un androgino intermedio. Non sono parte del binarismo. Dal punto di vista sessuale, comunque, sono più attratto dagli uomini”.

Il 23enne, ingegnere informatico, ha provveduto ad effettuare questi atti shock in maniera completamente autonoma: i testicoli se li è recisi nell’aprile 2016 nel suo appartamento, mentre la rimozione del pene è avvenuta nel gennaio 2017 in una camera d’hotel della Carolina del Nord, dopo essersi messo d’accordo con una sorta di collaboratore che avrebbe allertato i soccorsi qualora le cose avessero dovuto prendere una piega preoccupante.

In entrambe le occasioni, dopo aver fatto quello che doveva fare, Trent si è recato in ospedale per farsi ricucire i tagli e far completare quindi il lavoro a un chirurgo professionista. Ma la ciliegina sulla torta è un’altra: “Dopo che ho fatto questo – ha raccontato Trent – i miei orgasmi sono diventati molto più intensi con la stimolazione della prostata. La prima volta che ho fatto sesso sono quasi svenuto e ho avuto dei tremolii per ore”.

Pamela Prati rompe il silenzio sul suo (presunto) matrimonio

pamela prati

Continua ad attirare molta attenzione la storia che vede come protagonista Pamela Prati e quello che sembrerebbe essere il suo matrimonio fantasma. La showgirl avrebbe dovuto sposarsi tra pochissimi giorni con l’imprenditore Marco Caltagirone, ma il pressing mediatico che c’è stato sulle loro presunte nozze ha finito col cambiare le carte in tavola: i due, a quanto pare, hanno deciso di rinviare la data del fatidico sì.

Il rinvio del matrimonio da una parte e i gossip che si fanno sempre più insidiosi dall’altra, però, starebbero creando un certo turbamento nella vita di Pamela Prati, che proprio nelle ultime ore è tornata a farsi sentire.

Relativamente a delle vecchie foto che stanno circolando sul web e che la vedono ritratta in compagnia di un uomo, che i giornali affermano essere il misterioso Marco Caltagirone, la showgirl ha risposto: “Che alcune riviste insignificanti pubblichino mie foto vecchie di 20 anni, spacciandole per Marco, lo posso capire, perché in fin dei conti devono vendere qualche copia in più. Ma che siti di una certa autorevolezza le ripropongano senza accertarsi della loro autenticità… che professionalità!”. “Mi spiace – ha aggiunto – che si stia giocando con la mia storia d’amore, ma non sarete certo voi a metterla in crisi”.

Poco dopo, Pamela Prati, sempre per via social, ha condiviso un altro sfogo: “Se la gente ricordasse più spesso che su questo pianeta siamo solo di passaggio e che la vita non è certo eterna, forse riuscirebbe a diventare più umile e meno cattiva”.

Per quanto riguarda il matrimonio in sé, invece, tutto ancora tace. Non si sa se e quando verrà celebrato, anche se pare piuttosto certo che Verissimo, come del resto hanno affermato le agenti di Pamela Prati, si sia aggiudicato in esclusiva le immagini della cerimonia. Che questo forse sia un segno che, vero o costruito che sia, il matrimonio prima o poi ci sarà per davvero?

Nadia Toffa molto strana in diretta tv, fan preoccupati: cosa è successo

nadia toffa

Quella andata in onda ieri sera, su Italia 1, è stata una puntata de Le Iene alquanto sofferta. Se da una parte la trasmissione è riuscita ad incassare degli ottimi dati di ascolto, trainati per lo più dal caso Marco Vannini, dall’altra parte i telespettatori sono rimasti alquanto sorpresi dalle condizioni di salute di Nadia Toffa.

La conduttrice e giornalista, infatti, si è mostrata in video piuttosto strana e confusa, con un atteggiamento che di solito non fa poi così parte del suo carattere (d’altronde, dopo anni di presenza sul piccolo schermo, la gente ormai ha cominciato a conoscere il vero carattere della Toffa). Ecco quindi che i fan, vedendo la loro Nadia così strana, si sono preoccupati ed hanno riversato tutte le loro perplessità sui canali social. Ma esattamente quali strani “sintomi” ha mostrato la Toffa al punto da far preoccupare migliaia di persone?

Il fatto è che la conduttrice, parlando, non è riuscita a nascondere un tono di voce esageratamente acuto, né è riuscita a tenere nascosti degli atteggiamenti per così dire fuori luogo. Un utente infatti si è chiesto: “Solo a me Nadia Toffa sembra ubriaca e fuori di testa stasera?”. Un’altra telespettatrice ha rincarato: “Io non credo che la Toffa stia bene, secondo me dovrebbero farglielo notare anche loro”. Sul caso però non si è espresso nessuno, e tanto meno lo ha fatto la diretta interessata, per cui l’opinione pubblica è rimasta col punto interrogativo ancora aperto.

Nadia poi, stamattina, ha ripreso padronanza dei suoi profili social, ma non si è sbilanciata affatto sul caso in questione. Pubblicando un paio di foto in cui si è mostrata sorridente, la Toffa si è limitata a scrivere: “Buongiorno amici carissimi. Ieri è stata una puntata davvero speciale. Buona giornata a tutti. Tra poco si inizia a lavorare. Stamattina ho dormito un pochino di più vista l’ora che ho fatto ieri sera al lavoro. Baci solari”.

Brunei: dopo le proteste, passo indietro sulla lapidazione per i gay

Sultano del Brunei
Sultano del Brunei

La notizia relativa all’introduzione della pena di morte per i gay ha destato un grande scalpore, tanto è vero che il sultano del Brunei, artefice di questa norma, è stato più volte chiamato in causa da molti leader di paesi occidentali, ma anche da associazioni e organizzazioni non governative. Su di lui ed in particolare sulla sua scelta c’è stato un tale pressing mediatico che il risultato, fortunatamente, è arrivato: il sultanato del Brunei, almeno per il momento, ha deciso di fare un mezzo passo indietro sulla legge che avrebbe introdotto la pena capitale per gli omosessuali.

Ad annunciare la retromarcia è stato lo stesso sultano Hassanal Bolkiah, in un discorso fatto in occasione dell’inizio del Ramadan. Il sultano ha rotto il silenzio e per la prima volta in pubblico ha parlato della nuova legge, precisando che non verrà sostanzialmente applicata. Il che significa che la pena di morte prevista per i gay, e basata sulla Sharia, per un po’ non ci sarà. Ma in realtà questa legge non si fermava a questo, perché nel testo si parla non solo di uccisione dei gay, ma di un’uccisione basata su un metodo di tortura quale è la lapidazione; lapidazione che verrebbe prevista non solo per gli omosessuali, ma anche per coloro i quali si macchiano dei reati di stupro e adulterio.

In Brunei la pena di morte per alcuni reati c’è praticamente da sempre, ma di fatto nessuna pena capitale è poi stata eseguita dal 1957 in avanti. L’omosessualità era già illegale nel sultanato e punibile con 10 anni di carcere, mentre la legge voluta da Bolkiah avrebbe di fatto esteso la sanzione fino alla pena di morte.

Le nuove regole introdotte dal sultanato del Brunei avevano suscitato proteste a non finire e messo in moto diverse iniziative di boicottaggio. La legge introdotta lo scorso aprile che mirava all’introduzione della lapidazione per gay e adulteri, e basata sul testo sacro islamico, è stata messa per così dire in stand by anche grazie alle proteste fatte da alcuni volti noti dello star system internazionale. Contro questa misura si erano infatti scagliati George Clooney ed Elton John, i quali avevano invitato le persone a boicottare tutti gli alberghi che il sultano ha in giro per il mondo. E il sultano, evidentemente timoroso di dover pagare un prezzo troppo caro, ha deciso di fare un passo indietro.

“Se mi fai stuprare le tue figlie ti sposo”. Lei dice sì: violentate bimbe di 1 e 4 anni

maltrattamenti bambini

A Malchow, città situata nel nord est della Germania, è successo l’impensabile: un uomo ha preteso che la sua compagna gli desse il permesso di violentare le figlie di 1 e 4 anni. In cambio, le avrebbe concesso di sposarlo, che poi era proprio il sogno della donna.

A spingersi tanto oltre con questa folle richiesta è stato un 34enne a cui la fidanzata, incredibile anche solo a pensarlo, ha risposto con un netto sì. Ecco quindi che gli abusi ai danni delle bimbe della donna, di soli 1 e 4 anni, pare siano effettivamente avvenuti. L’uomo le avrebbe violentate entrambe con il consenso della fidanzata, che pur di portarselo all’altare era evidentemente disposta a tutto, anche ad accettare l’idea che lui non fosse solamente attratto dalle sue bambine, ma che fosse persino intenzionato ad abusare di loro.

I due avevano fatto conoscenza in una chat di incontri e tra di loro era esploso sin da subito un forte interesse. Soprattutto da parte di lei, che nei confronti di quell’uomo iniziava a mostrare giorno dopo giorno un affetto decisamente morboso. Ed è proprio su questa percezione che l’orco ha giocato le sue carte: resosi conto che la donna era ormai pazza di lui, l’uomo ha tentato di tirar fuori una proposta indecente, assurda, atroce, ossia permettergli di violentare le figlie come condizione per il matrimonio. La donna, dinanzi a questa richiesta, non lo ha denunciato e sembra non essersi neppure scandalizzata più di tanto, ma per fortuna la polizia è venuta a conoscenza del caso e ha posto in arresto entrambi.

L’uomo è stato condannato a un anno e quattro mesi di reclusione, mentre la donna non ha ancora ricevuto alcuna condanna ma rischia l’imputazione per essersi resa complice degli abusi del compagno. La sentenza pronunciata per quanto riguarda l’uomo, in ogni caso, sta destando grande scalpore in Germania: a detta di molti, è impensabile rispondere ad un reato del genere con una condanna a poco più di un anno di galera.

Pamela Prati, caos dietro le quinte di “Non è la D’Urso” tra pianti, veti e voci truccate

pamela prati

Ieri sera a “Live – Non è la D’Urso” è stato nuovamente dedicato spazio al caso Pamela Prati e a quello che sembrerebbe essere il suo matrimonio fantasma. Si è parlato quindi di queste presunte nozze e della figura di Marco Caltagirone, che per la prima volta ha rotto gli indugi e ha telefonato in diretta tv per rispondere alle domande della D’Urso.

Tuttavia, se la telefonata di Caltagirone doveva servire a rasserenare gli animi e a convincere l’opinione pubblica della trasparenza di questo matrimonio, in realtà l’operazione ha finito col sollevare più dubbi e polemiche che altro! Anche il crollo emotivo di Eliana Michelazzo non è passato inosservato, tanto è vero che fonti interne alla produzione del programma affermano che negli stacchi pubblicitari, l’agente sia stata contattata al telefono dalla collega Pamela Perricciolo e dalla stessa Pamela Prati, che l’avrebbero esortata ad andare avanti senza alcun indugio.

Ma non è tutto, perché la Aicos management pare anche che abbia messo dei paletti sulla puntata di ieri sera, ed in particolare avrebbe imposto a “Live – Non è la D’Urso” di non parlare affatto dei familiari della Perricciolo immischiati con la ‘Ndrangheta. Inoltre, la Aicos avrebbe anche vietato al programma della D’Urso di non ospitare in studio né Sara Varone e tanto meno Angelo Sanzio, le cui testimonianze hanno già messo in dubbio l’autenticità delle nozze di Pamela Prati e svelato aneddoti inquietanti sul cosiddetto “metodo Caltagirone”.

La telefonata di Caltagirone, invece, che tipo di dubbi ha sollevato? In questo caso, in molti riferiscono di aver sentito una voce automatica dire “per favore dovresti sbloccare il telefono” proprio nel bel mezzo della telefonata del presunto sposo; segno che lascerebbe supporre che il tizio che stava dall’altra parte della cornetta aveva in funzione un’app per modificare la voce in tempo reale.

Per non parlare di quanto sarebbe accaduto dietro le quinte, con Milena Miconi, Georgette Polizzi e Manuela Villa decisamente irritate nei confronti di Eliana e della sua agenzia di comunicazione: il tentativo di mostrarsi imparziali in questa discussione devono esserselo rimangiato già a dibattito concluso!