Molto spesso si sente parlare di papilloma virus. Ma che cos’è in realtà? Si tratta di un’infezione che infetta mucose e pelle ed è frequente soprattutto nella donna. Esistono 150 tipologie differenti che il nostro sistema immunitario tende a riconoscere e a combattere. 30 sono facilmente trasmissibili.

Il papilloma virus generalmente non causa alterazioni e si risolve da solo nel giro di qualche tempo. Almeno una volta nella vita tale infezione viene presa dalle donne, tuttavia non causa particolari problemi.

Il papilloma si trasmette per via di rapporti sessuali completi. I rapporti più a rischio sono: 

  1. genitali-genitali
  2. ano-genitali

Il preservativo protegge soltanto in parte dal contagio, perchè la trasmissione del virus può avvenire dal perineo o dall’inguine oltre che dall’asta del pene.Tuttavia è sempre bene utilizzare il preservativo sia per prevenire tale problema e sia per le altre malattie facilmente trasmissibili

Quali sono i sintomi che si avvertono?

La maggior parte delle persone che contre tale virus neanche si accorge di averlo avuto, perchè nella maggior parte dei casi i sintomi sono asintomatici. Questo potrebbe essere un vantaggio da un lato, ma dall’altro no perchè a volte se si trascura la sintomatologia il virtus può con il trascorrere del tempo portare problemi al collo dell’utero come l’insorgenza dei tumori.

Per questa ragione di rivela molto importante eseguire il pap-test e l’hpv test in modo da prevenire tale patologia.

Vaccino papilloma virus: chi può farlo e quanto costa?

Il vaccino per il papilloma virus non è adatto a tutte le donne, ma si dimostra particolarmente efficace per tutte coloro che non hanno mai avuto un rapporto sessuale. Per quanto riguarda il vaccino, in Italia è disponibile e per le ragazzine tra gli 11 e i 12 anni la vaccinazione è gratuita.

Chi invece vuole vaccinarsi lo stesso, a prescindere dall’età e dai mancati rapporti sessuali, dovrà pagare. Il costo è di circa 300 per tre somministrazioni.