Parte il primo ciak del nuovo film di Gabriele Muccino

Parte tra pochi giorni il primo ciak a Pittsburgh, definita su Twitter da Gabriele Muccino “una NY in miniatura”, del suo nuovo film, “Fathers and Daughters” che avrà per protagonisti Russell Crowe, che è anche produttore esecutivo, e la giovane Amanda Seyfried; saranno rispettivamente padre e figlia e la trama girerà proprio attorno a questo rapporto.

Nella storia una figlia da 25 anni vive a NY lontano dal padre romanziere; attraverso flashback e flashfoward negli anni, tra gli 80 e i giorni d’oggi, si viene spostati tra il passato dell’uomo, rimasto vedovo e in lotta contro una malattia mentale, e l’attuale esistenza dell’allora bimba, oggi trentenne e tutt’altro che ripresasi dagli shock vissuti quando aveva 5 anni.
“Sarà un film che dipenderà molto dalle performance degli attori” sostiene Muccino “e non avrei potuto chiedere di meglio di Russell. È un dramma intenso ed emozionante, vicino ai classici degli anni Settanta”.

Proprio il prossimo giovedì, ci sarà il primo ciak di “Fathers and daughters” nuovo film che vedrà Gabriele Muccino alla regia. Il nuovo progetto americano del regista italiano sarà prodotto dalle statunitensi Busted Shark Productions, Fear of God Films, Voltage Pictures insieme all’italiana Leone Film Group.

Tra le novità si aggiungono al cast Octavia Spencer, Quvenzhané Wallis e Diane Kruger; la Spencer vestirà i panni della direttrice della clinica psichiatrica in cui lavora la Seyfried, mentre la Kruger sarà la cognata di Crowe. alla Wallis andrà invce il ruolo di una giovane paziente che non parla da quando le è morta la madre.

Della nuova fatica Hollywodiana dopo il successo di “Sette Anime” e il flop di “Quello Che So sull’Amore”, il regista romano parla in questo modo: “Fathers and Daugthers, nonostante il prestigiosissimo cast, è un film a medio budget, sinceramente molto emozionante, senza scorciatoie per un pubblico che vuole essere parte della storia e coinvolto da quello a cui assiste”.

Ricerca personalizzata