Pasta con cozze e fagioli, Arancini di riso

    Se oggi non vi va la solita pasta al sugo ecco la mia proposta e sotto un modo molto appettitoso di cucinare il riso, sono molto famosi e molto buoni. Un ottimo primo ed un secondo anche più goloso!!

    😀

    Ricetta Pasta Fagioli e Cozze

    Fagioli  800 gr. Cozze   800 gr.  Pomodorini 200 gr. Pasta 300 gr. (ditalini oppure pasta mista)

    Prezzemolo Sale  Peperoncino 1 Olio d’oliva Aglio 1 spicchio

    Le linguine ai frutti di mare possono preparati in due modi: o con qualche pomodorino, per rendere la pasta condita leggermente rosè, oppure in bianco con un pò di vino

    Spazzolate e lavate bene le cozze, mettetele in un tegame coperto su fuoco vivace e fatele aprire. Toglietele dal guscio e mettetele da parte nella loro acqua, filtrata per eliminare la sabbia.

    Sgranate i fagioli e lessateli molto al dente in acqua salata. Mentre i fagioli cuociono, preparate una salsetta con l’aglio soffritto, da togliere in un secondo momento, il prezzemolo tritato, i pomodorini tagliati a pezzi e il peperoncino. Quando comincia ad addensarsi aggiungete i fagioli scolati e ancora caldi e l’acqua delle cozze, coprite e lasciate cuocere a calore moderato per una mezz’ora. Lessate la pasta e quando è arrivata ametà cottura, scolatela e aggiungetela, insieme con le cozze, nel tegame dei fagioli perchè finiscano di cuocere insaporendosi.

    Arancini di riso

    Ingredienti per 10 persone

    • 200 g di riso semintegrale 150 g di piselli e/o 200 g di funghi
    • farina di ceci q.b
    • pangrattato q.b.
    • 1 cucchiaio di panna di soia
    • 2 cucchiai di amido di mais/fecola di patate
    • 1/2 scalogno o cipolla bianca
    • 1 spicchio d’aglio
    • prezzemolo
    • brodo vegetale
    • olio

    Preparazione

    Il riso va lessato in acqua salata a parte si preparano i piselli e i funghi. In alternativa potete partire da un risotto e cucinare a parte la verdura rimanente se volete avere arancini di due gusti diversi.

    Per i piselli: soffriggete lo scalogno e quindi aggiungete i piselli, mescolate qualche minuto a fiamma alta, aggiungete due tazze d’acqua e metà dado, o equivalente quantità di brodo in polvere. Salate verso la fine e spegnete quando l’acqua sarà quasi totalmente assorbita, ma non del tutto.

    Per i funghi: soffriggete l’aglio tritato, quindi eliminatelo e versate i funghi tagliati a pezzetti, un bicchiere d’acqua e, a fine cottura, sale e prezzemolo finemente tritato. Nel frattempo preparate la pastella, aggiungendo alla farina di ceci acqua quanto basta per ottenere una crema fluida, e un pizzico di sale.

    Quando riso e verdure saranno abbastanza raffreddati da poterli lavorare con le mani, mescolate in una ciotola il riso con i piselli o con i funghi (o versate semplicemente il risotto se siete partiti da questo), aggiungete un cucchiaio di panna di soia e controllate che sia giusto di sale. Quindi aggiungete due cucchiai di amido di mais, magari un po’ per volta, fino a quando non vedete che l’impasto tende ad incollarsi. Bagnatevi le mani e formate palline più o meno grandi, come volete, con il composto, rotolatele nel pangrattato, nella pastella e di nuovo nel pangrattato, quindi friggetele in olio caldo fino a quando la crosticina non sarà dorata e croccante. Poggiatele su un tovagliolo per eliminare l’olio in eccesso.

    Ricerca personalizzata