Paura di ingrassare tra gli adolescenti

Nonostante il detto “non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che piace”, nonostante le nuove campagne di bellezza per tutte le forme, nonostante anche il mondo della moda distingua tra forma fisica e patologica ossessione di una magrezza che sfocia in anoressia, la paura di ingrassare, di prendere peso, di non entrare più nella tanto desiderata taglia 42, colpisce moltissimi adolescenti in tutto il mondo.

Circa il 10% dei 13-years-old sono letteralmente terrorizzati all’idea di prendere peso, anni in cui in genere cominciano i primi disturbi alimentari, difficili poi da fermare nel pieno dello sviluppo.

7.082 interviste da parte di ricercatori britannici, per scovare segnali di pericolo di disturbi alimentari, 7.082 interviste a genitori di ragazzi e ragazze di 13 anni che hanno portato alla luce risultati particolarmente preoccupanti.

Quasi il 12% delle ragazze e il 5% dei ragazzi sono terrorizzati all’idea di ingrassare.
Il 52 % delle ragazze e un terzo dei ragazzi hanno dichiarato di essere “un po’ preoccupati” di prendere peso.

Una ragazza su tre e un ragazzo su cinque hanno dichiarato di essere angosciati per la loro forma del corpo.Il 26% delle ragazze e il 15% dei ragazzi erano già affetti dei disturbi del comportamento alimentare, come il digiuno e abbuffate incontrollate.

“For me the results were particularly worrying, I wouldn’t have thought they’d be so common at this age”. Queste sono le parole di Nadia Micali in seguito ai risultati delle ricerche condotte dalla University College di Londra e dalla London School of Hygiene and Tropical Medicine.

Tuttavia, e per fortuna, potrebbe esserci un modo per aiutare i giovani e i giovanissimi a evitare problemi alimentari dovuti all’ossessione di un corpo che credono perfetto, di gambe magrissime, di addominali scolpiti, se genitori, insegnati e altre figure riuscissero a notare affidabili segnali di pericolo.

Sono comunque sempre di più gli interventi di prevenzione, anche e soprattutto nelle scuole, perché le statistiche riportando dati troppo allarmanti e raccapriccianti: anoressia e bulimia rappresentano le prime cause di morte tra le ragazze di età compresa tra 12 e 25 anni.
Meditate. Sono davvero meglio quattro ossa che camminano in confronto alla classiche maniglie dell’amore?

[Fonti: BBC News; Flickr]

Ricerca personalizzata