Penelope Cruz sarà la nuova Bond girl di Daniel Craig

Scambio di ruoli in casa Bardem-Cruz. In Skyfall, lo scorso anno, abbiamo visto Javier dare del filo da torcere a James Bond. Ma nel prossimo film sulla spia più famosa del grande schermo, a raccogliere l’eredità potrebbe essere sua moglie Penelope.

Nei suoi 50 anni di storia al cinema, 007 ha avuto al suo fianco una nutrita schiera di donne bellissime, forti e seducenti. In principio fu Ursula Andress, storica Honey Rider in Licenza di Uccidere, prima bond girl sul grande schermo, sensualissima in quella scena mentre esce dal mare con un bikini bianco mozzafiato. L’ultima vista in sala è stata invece Bérénice Marlohe.

Per il ventiquattresimo Bond, stando alle indiscrezioni lanciate dal quotidiano britannico Daily Mail, dovrebbe essere proprio Penelope Cruz la spalla femminile di Daniel Craig. L’attrice non solo sarà la prima spagnola ad affiancare l’agente segreto Bond, ma anche quella più “matura”. Mancano infatti almeno sei mesi prima che il film sia sul set, e per quella data Penelope sarà vicina a compiere 40 anni, così da superare Honor Blackman, che ai tempi di Agente 007 – Missione Goldfinger, aveva 39 anni.

Le trattative tra la produzione e gli agenti dell’attrice Premio Oscar sono già a buon punto e i dettagli definiti, manca solo la firma del contratto che la legherebbe al prossimo film della saga che avrà in cabina di regia nuovamente Sam Mendes. Firma che arriverà, presumibilmente, una volta che l’attrice darà alla luce il secondo figlio che sta aspettando dal marito Javier Bardem.

Ricerca personalizzata