Petkovic via dopo Natale, Yakin e Reja pronti a sostituirlo

La sconfitta con il Torino è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso e il presidente Lotito, dopo la sfuriata della scorsa settimana, è uscito nuovamente allo scoperto mettendo fine al rapporto con Petkovic. Sarà un divorzio consensuale perché a questo punto il tecnico di Sarajevo non avrà problemi a firmare con la Svizzera.

Petkovic resterà fino a Natale, il problema sarà trovare un degno sostituto. Molti sono sicuri che sarà Yakin, attuale tecnico del Basilea, a prendere il suo posto. A frenare gli entusiasmi però è che, come si legge nel Tweet del giornalista Palmeri, Yakin si libererebbe solo nella prossima stagione, avendo un contratto fino al giugno prossimo.

A questo punto si apre la corsa alla panchina della Lazio con il presidente Lotito che preferirebbe pescare in casa il futuro tecnico. Simone Inzaghi e Bollini sono in testa, ma stanno facendo molto bene attualmente con le rispettive squadre, e specialmente per Inzaghi sarebbe un rischio fare un così grosso salto in poco tempo. Si è anche parlato di poterli vedere sedere entrambi sulla panchina biancoceleste, in stile Pulga-Lopez.

Prende quindi piede l’ipotesi del ritorno di Edy Reja, che sembrerebbe disposto a riprendere le redini della Lazio, avendo inoltre un discreto appoggio dalla tifoseria, che in questo periodo sicuramente è un grosso punto a favore. Più difficile vedere il laziale Mimmo Di Carlo che, attualmente senza contratto, è disposto ad allenare anche solo fino a giugno.

Ricerca personalizzata