Lo sappiamo tutti, se n’è parlato per mesi e mesi. La damigella d’onore Pippa Middleton ha rubato la scena al matrimonio regale nel 2011 tra sua sorella, Kate, e il principe William. Sarà stata la sua eleganza e il suo portamento; sarà stato il suo vestito o il suo “fondoschiena”, la socialite britannica ha fatto tanto parlare di sè.

Ad una cena tenutasi dalle “Donne in Pubblicità e Comunicazione” di Londra, all’età di 30 anni, Pippa ha rivelato: “Come ho potuto capire con il tempo, essere ‘riconosciuti per qualcosa’ – per il suo charme e, soprattutto, per il suo meraviglioso abito da damigella d’onore- ha il suo lato positivo e – si può dire – anche quelli negativi“.

La “sorella dal lato B da urlo” sembra vivere un momento di “rimpianto” a causa della troppa attenzione che i media inglesi e del mondo intero le hanno dato sia durante che dopo il matrimonio celebratosi nel 2011 tra Kate e William.

Secondo David Beckham, lui e Victoria ancora ridono sul mix di pelle del look Versace da loro scelto per una festa nel lontano 1999. Anche Michelle Obama, che non sbaglia mai neanche un dettaglio nei suoi look sempre perfetti e alla moda, vorrebbe averci “pensato due volte” invece di esser immortalata in pantaloncini durante una vacanza in famiglia lo scorso anno.

Anche l’attrice sempre affascinante Jennifer Lawrence ammette che di non aver voluto, con il senno di poi, indossare il Dior per la premiere di Hunger Games: Catching Fire.

Ma la lista delle “pentite” sembra essere ancora molto lunga.