I più bei Teatri dell’Opera di tutto il mondo

Da lontane epoche il teatro è sinonimo di cultura, lirica, aristocrazia. Negli ultimi anni la ristretta cerchia d’elité, un tempo unici frequentatori dei teatri, non può più ritenersi l’unico gruppo sociale ad usufruire di questo mezzo di acculturamento. Il Bel Paese, con i suoi 46 teatri dell’opera, sparsi su tutto il territorio, è la nazione che ne possiede di più in tutto il mondo. Alcuni molto antichi, altri più moderni, diventano scenari di riprese dei film, cocktail party, funzioni aziendali e spesso vengono create leggende legate a questi immensi edifici.

Per cominciare dalla punta dello stivale è d’obbligo menzionare il Teatro Massimo Vittorio Emanuele di Palermo, il più grande edificio teatrale lirico di Italia ed è anche uno dei più grandi in Europa, terzo in ordine di grandezza. L’edificio è stato costruito tra il 1875 e 1891 abbattendo la Chiesa delle Stimmate e l’annesso convento e la Chiesa di San Giuliano. La tradizione vuole che una suora detta la monachella, la prima Madre Superiore del convento si aggiri ancora indisturbata tra le sale del teatro. I più scettici sono destinati ad inciampare nel primo gradino all’entrata del teatro, chiamato appunto “gradino della suora”.

Risalendo lo stivale, a Napoli si trova il Real Teatro di San Carlo, costruito nel 1737 per volontà di Carlo Borbone, è il teatro più antico d’Europa e ancora attivo. Venne utilizzato come modello per i successivi teatri in Europa. Dal 2011 è stato fondato il MEMUS che ripercorre la storia del teatro e dell’opera teatrale in generale attraverso quadri, fotografie, costumi d’epoca. Il più conosciuto teatro dell’opera italiano è il Teatro alla scala di Milano, noto anche come il tempio mondiale della lirica. Nell’Ottocento i nobili arrivavano a teatro alle sei del pomeriggio, anche se lo spettacolo iniziava a mezzanotte, perché dietro ai palchi si trovavano le cucine e la servitù preparava la cena. La platea era usata come sala da ballo.

Nella scena internazionale si trova uno dei più grandi teatri del mondo, Teatro Colòn in Argentina. Più di cento anni di storia e uno stile misto di Barocco francese e italiano, ne fanno un monumento dell’arte teatrale e lirica. Attualmente è la sede della Banca Centrale Argentina. Nell’ Upper West Side di New York nel 1966 venne fondato il Metropolitan Opera House, considerato il teatro più grande del mondo, è conosciuto per le sue trasmissioni radio dal vivo. In rappresentazione dell’intera Australia è la Sidney Opera House, meta di turisti per nulla attratti dall’opera. Infatti il teatro ha ricevuto parecchie critiche in quanto è stato considerato insoddisfacente per la sua funzione. La particolare struttura ricorda una flotta di barche a vela.

Il Teatro Bolshoi, il celebre teatro ottocentesco di Mosca, è stato l’orgoglio di zar e politici sovietici. Nel 1922 la nascita dell’URSS è stata proclamata nella grande sala del Bolshoi. Principale casa dell’Opera parigina è l’Opéra Garnier, inaugurata nel 1875, divenne famosa anche per il romanzo Il fantasma dell’Opera di Gaston Leroux, ispirato proprio ad un incidente accaduto proprio nel teatro che causò un morto. La Semperoper di Dresda, è considerato uno dei teatri più belli del mondo in cui suona ancora l’orchestra sinfonica Sächsische Staatskapelle Dresden, una delle più antiche orchestre del mondo.

Ricerca personalizzata