Playoff: super Varese, il Verona è k.o.

    Al termine delle gare d’andata, il quadro delle partecipanti alla finale dei playoff in Serie B, sembra delinearsi: equilibrio tra Sampdoria e Sassuolo, con i blucerchiati avanti grazie al 2-1 di Marassi, ma decisamente favorito il Varese che piega il Verona con un convincente 2-0.

    Memore del passivo di 3-0 subito appena 11 giorni fa al Bentegodi nella penultima di campionato, il Varese parte forte e passa dopo appena 2′: Kurtic infila un calcio di punizione alle spalle del portiere Rafael, colpevole nell’occasione di aver lasciato scoperto il proprio palo.

    La squadra di Mandorlini prova subito la reazione con un tiro a lato di Berrettoni, ma di fatto si trova imbrigliata nel pressing dei lombardi, che sfiorano il raddoppio con un colpo di testa di Neto Pereira.
    E nella ripresa la musica non cambia, anzi. Il Varese preme ancora di più e Rivas si rende pericoloso in almeno tre occasioni, ma anche il giovane De Luca mette i brividi alla difesa gialloblu con un tiro impreciso da posizione ravvicinata.
    I veneti provano a svegliarsi con l’ingresso di Bjelanovic prima e Pichlmann poi, ma senza sortire troppi effetti.
    E i biancorossi si portano sul 2-0. Segna Terlizzi, con un bel colpo di testa su corner, chiudendo la partita (anche se Granoche spreca la palla del tris) e permettendo alla squadra di Maran di ipotecare la finale.

    Il Varese mette al tappeto un Verona irriconoscibile, che dopo una grande stagione chiusa al quarto posto, rischia seriamente di abbandonare i sogni promozione. E la gara di ritorno prevista sabato al Bentegodi, si preannuncia come una vera e propria battaglia.

    Ricerca personalizzata