Praga, ambasciatore palestinese ucciso da un’esplosione

Un fulmine a ciel sereno piomba su una città tra le più tranquille d’Europa. Jamel Al Jamal, 56 anni, ambasciatore palestinese in Repubblica Ceca, è morto ieri a Praga in seguito a un’esplosione avvenuta nella sua residenza. A confermare la notizia, già diffusa da diversi media attraverso Twitter, è il portavoce della polizia ceca, Andrea Zoulova, a detta del quale “le prime informazioni ottenute dagli investigatori suggeriscono che molto probabilmente non si è trattato di un attacco terroristico”.

L’ambasciatore era stato tempestivamente ricoverato all’ospedale militare della capitale, ma le sue condizioni erano apparse subito disperate. I medici l’avevano tenuto in coma artificiale, senza risultato. Jamal Al Jamal è spirato qualche ora dopo. La moglie 52enne, sotto shock, è stata trasportata in un altro ospedale a causa delle inalazioni di fumo.

Gli inquirenti sono al lavoro per fare luce sulla dinamica dell’accaduto, che resta per molti versi ancora oscura. Pare che la famiglia si fosse trasferita da poco nel nuovo appartamento a due piani, nella zona settentrionale di Praga, dove si è verificata l’esplosione. Il ministero degli Esteri palestinese guidato da Riyad Al Maliki ha noto che lo scoppio sarebbe avvenuto mentre l’ambasciatore stava spostando una vecchia cassaforte. Non è chiaro, però, come mai questa custodisse degli esplosivi.

In base a quanto riportato da fonti vicine agli investigatori il diplomatico potrebbe aver “maneggiato in modo maldestro” sostanze pericolose. Un’altra fonte riferisce invece che l’esplosione avrebbe avuto luogo mentre Al Jamal apriva una vecchia valigia. Sul posto sono intervenute le forze dell’ordine, che hanno circondato la casa e bloccato l’accesso alla strada che conduce all’edificio.

L’Autorità Nazionale Palestinese ha deciso di inviare a Praga una task force di detective, che affiancherà la polizia ceca nelle indagini. Lo ha comunicato lo stesso ministero degli Esteri ai media prima che fosse resa ufficiale la notizia della morte dell’ambasciatore.

Ricerca personalizzata