Prandelli vara il 4-3-3: a Belfast parte Borriello

    Antivigilia per gli azzurri di Cesare Prandelli, che, sabato sera affronteranno l’Irlanda del Nord, al Windsor Park di Belfast.

    Sciolti gli ultimi dubbi di formazione: il modulo sarà il 4-3-3, cucito su misura per Balotelli che comunque non ci sarà, poichè ancora degente. Ci sarà però Marco Borriello, il più informa tra gli attaccanti azzurri, sebbene la situazione della Roma non sia in questo momento propriamente rosa, anzi.

    Il commissario tecnico di Orzinuovi ha deciso di schierare una difesa a quattro: la coppia centrale sarà composta dagli juventini Chiellini e Bonucci, mentre sugli esterni ci saranno sulla destra Cassani, che, senza dubbio, è in un buon momento di forma, mentre a sinistra Criscito.

    Il centrocampo a tre vedrà l’ormai consolidata coppia Pirlo-De Rossi, con il possibile inserimento di Mauri sul centro-sinistra.

    Il tridente offensivo sarà invece composto da Pepe, che sostituirà il SuperMario nazionale, sulla destra, mentre dalla parte opposta ci sarà Cassano: a lui le chiavi della fantasia, il talento di Bari vecchia sarà libero di agire anche centralmente nel caso in cui ce ne fosse la possibilità. Come già detto il centravanti sarà Marco Borriello.

    Tuttavia nell’allenamento di ieri il ct azzurro, nella fase di allenamento a porte chiuse, ha provato la soluzione con Cassano dietro le punte, modulo provato per pochi minuti, che forse sarà utilizzato nella gara con la Serbia.

    Ricerca personalizzata