Premier League quarta giornata: turno di calma apparente

La Premier League torna dopo la pausa delle Nazionali con una quarta giornata che presenta una serie di incontri il cui risultato, almeno sulla carta, sembra già scritto.

La prima big a scendere in campo, sabato alle 13:45 è il Manchester United che ospiterà la neo promossa Crystal Palace. Gli uomini di Moyes sono alla ricerca della vittoria dopo il pareggio con il Chelsea e la sconfitta ad Anfield contro il Liverpool e cercheranno i tre punti contro la formazione londinese che dopo le due iniziali sconfitte sembra aver cambiato marcia nella vittoria per 3 a 1 contro il Sunderland.

L’altra squadra di Manchester, il City, è attesa sul campo dello Stoke City alle 16:00. I citizens si presentano al gran completo ma dovranno fare i conti con una formazione in buona forma, che finora si è arresa solo all’inarrestabile Liverpool.

Alle 16:00 il Tottenham ospiterà il Norwich City con Lamela che potrebbe partire dal primo minuto e il Newcastle farà visita all’Aston Villa a Londra. Il Sunderland (sempre più italiano dopo l’arrivo di Borini) di Di Canio, ultimo in classifica a 1 punto affronta l’Arsenal in una gara che può già essere decisiva per le sorti del tecnico romano. A completare il quadro delle partite delle 16:00 troviamo Hull City – Cardiff City e Fulham – West Bromwich.

Sabato alle 18:00 va in scena l’unica partita tra due squadre di alta classifica: Everton – Chelsea. I blues di Liverpool, poco convincenti in questo avvio di stagione con tre pareggi in tre gare (di cui due 0-0) affrontano i blues di Londra. Mourinho può contare sulla grande qualità della sua rosa ma deve fare i conti con il caso Mata: il top player spagnolo sembra essere ai margini del progetto e questa situazione potrebbe destabilizzare lo spogliatoio.

Domenica alle 17:00 l’unica gara in calendario vede opporsi Southampton e West Ham, entrambe a 4 punti.

Il monday night vede protagonista la capolista Liverpool, unica squadra a punteggio pieno, in terra gallese, in casa dello Swansea.

Ricerca personalizzata