Primo matrimonio gay nella famiglia reale inglese

lord ivar mountbatten

La famiglia reale inglese non sembra chiusa nei confronti dell’omosessualità e dei diritti civili, anzi, un altro elemento che piace a molti è proprio la sua apertura su questo genere di tematiche. E a darci prova del fatto che le cose stanno in questo modo è quanto accaduto nelle ultime ore.

Nel weekend che ci siamo appena messi alle spalle, infatti, un membro della famiglia reale inglese ha fatto coming out dichiarandosi bisessuale e annunciando una storia d’amore sul nascere con il suo compagno.

Si tratta di Lord Ivar Mountbatten, cugino della Regina Elisabetta e figlio di David Michael Mountbatten, terzo marchese di Milford Haven e già testimone al matrimonio di Filippo ed Elisabetta. In realtà il coming out di Lord Ivar risale ormai a un paio di anni fa, ma soltanto ora ha annunciato l’intenzione di sposare l’amore della sua vita.

Il fortunato è James Coyle, steward di 56 anni che Ivar ha conosciuto in Svizzera 18 anni fa. I due si sposeranno nella cappella privata racchiusa nella tenuta che il Lord ha nel Devon. Si tratta di un evento indubbiamente storico, tanto più a margine della rottura di ogni protocollo che la famiglia ha già fatto accogliendo in casa la borghese Kate Middleton, sposata con il principe William, e l’attrice Megan, ora moglie del principe Harry.

Il matrimonio gay interno alla famiglia reale inglese va quindi a completare un percorso progressista che Queen Elizabeth ha lasciato passare sotto i suoi occhi senza opporsi. Oggi più che mai è il caso di dire God save the Queen!.

Ricerca personalizzata