Pugno di ferro contro chi viola il multiplayer di Halo: Reach!

    Oggi è uscito Halo: Reach e già si parla dei cheaters che si sono messi al lavoro sui server del gioco online.
    Ma la Bungie non sembra essere permissiva nei confronti di questi “violatori delle regole“, così come sono stati definiti dagli sviluppatori. La creatrice di Halo ha infatti messo in azione una serie di sofisticati tool nei server che sono in grado di bannare definitivamente chi osa fare il furbo.

    Il nostro team è pronto ad azionare il Banhammer Battlestation per fronteggiare chi viola le regole. Halo: Reach significa molto per noi,” ha dichiarato uno degli sviluppatori del team. “Infatti Bungie ha investito più di 3 anni di lavoro per questo gioco e noi vogliamo che la comunità possa goderselo per altrettanti anni. Non permetteremo ai cheaters di rovinare il multiplayer di questo fantastico gioco!

    Solo per darvi un’idea, la Bungie ha elencato solo alcuni degli elementi che possono essere bannati per chi farà il furbo, ovvero la console, la voce, l’host, il gamertag e numerosi altri elementi. Come finirà questa nuova battaglia virtuale?

    Ricerca personalizzata