Recensione Dragon Ball Raging Blast – Ps3

    Come ogni anno, anche quest’anno Dragon Ball si ripresenta sulle console Ps3 di tutto il mondo con un nuovo titolo: Dragon Ball Raging Blast.

    Come ogni videogioco Dragon Ball, anche Dragon Ball Raging Blast ripercorre in tutto e per tutto tutte le saghe di questo magnifico cartone degli anni 80, dalla saga di Piccolo fino alla saga di Dragon Ball Gt.

    Invece, per quanto riguarda il gioco, Dragon Ball Raging Blast cambia radicalmente il sistema di gioco rispetto al suo predecessore per Ps3, Burst Limit, per riavvicinarsi al sistema di gioco adottato nella serie di giochi per Ps2 Budokai Tenkaichi. Infatti il gioco ora non si avvicina più ad un gioco picchiaduro, bensì ad un tutt’altro genere di gioco lontano da Tekken, Street Fighter ed altri.

    Per quanto riguarda il reparto personaggi, Dragon Ball Raging Blast presenta un’ ottantiina di personaggi, comprendenti sia tutti i personaggi delle saghe principali di Dragon Ball, sia i personaggi secondari non apparsi nel cartone principale, bensì nei film.

    Per quanto riguarda il reparto grafico invece, Dragon Ball Raging Blast adotta una grafica che non sfrutta appieno le capacità Hd della console, ma che per un’appassionato di Dragon Ball è pur sempre accettabile, il tutto è accompagnato dal doppiaggio nipponico (preferibile a quello americano) e una buona colonna sonora, composta principalmente da canzoni rock.

    Per concludere, Dragon Ball Raging Blast è un gioco che può soddisfare sia gli appassionati di questa saga, sia chi per la prima volta si avvicina a questo genere di gioco.

    Trailer…

    [youtube width=”600″ height=”480″]http://www.youtube.com/watch?v=FBSQ1_URe_Q[/youtube]

    Ricerca personalizzata