Recensione Grand Theft Auto:Chinatown Wars – PSP

    Arriva su Psp l’ultimo (ma non ultimo) titolo della, oramai, famosa saga Grand Theft Auto, abbreviato Gta:Grand Theft Auto:Chinatown Wars.

    La storia di questo gioco narra di Hwang Lee, che viaggia da Hong Kong a Liberty City per consegnare allo zio una spada antica che si tramanda di generazioni in generazioni ma che il padre aveva vinto in una scommessa. Hwang Lee, arrivato all’aeroporto viene coinvoltoo in uno scontro a fuoco; appena svegliatosi, Hwang Lee si ritrova nelle gelide acque del mare con una ferita di striscio sulla testa e la spada trafugata.

    Da qui parte l’avventura di Chinatown Wars,i videogiocatori dovranno farsi una  carriera a Liberty City eseguendo come al solito, missioni che porteranno ad altre missioni fino a quando non si arriverà all’esecutore della sparatoria, nel frattempo dovremmo occuparci anche degli affari del nostro personaggio occupandoci principalmente dell’acquisto e della rivendita di droga.

    Il gioco invece, nell’aspetto grafico, mantiene quell’aria di cartoon che avevano i predecessori di Chinatown Wars; infatti in questo gioco viene adottato la visuale a volo d’uccello, cosa che a volte dà fastidio in quanto in giro per la città ci sono cartelli e quant’altro che possono disturbare la visuale di gioco.

    Chinatown Wars, comunque sia, è un videogioco che dovremmo avere tutti per la nostra Psp.

    Trailer…

    [youtube width=”600″ height=”480″]http://www.youtube.com/watch?v=yFw9DZjOIH0[/youtube]

    Ricerca personalizzata