Recensione iPhone 3GS

    Finalmente nelle mie mani il nuovo iPhone 3GS, pronto per la recensione!

    recensione-iphone-3g-s-2

    Venendo da un Nokia 5800, il passaggio è stato duro, ma comunque sono molto soddisfatto per l’acquisto.

    Una volta aperta la confezione, bisogna collegare l’iPhone al pc tramite il cavo fornito e attivarlo tramite iTunes(ricordo che è necessario inserire una sim).

    Alla fine della procedura, la schermata di iTunes sarà simile a questa:

    iphone-3g-s-itunes

    A questo punto non vi resta che sincronizzare i vostri conttati, video, foto ed email e il gioco è fatto, tutto in pochi minuti.

    Tornando alla recensione, come dicevo è il primo iPhone che maneggio, anche se nel corso degli anni ho avuto modo di provare sia il 2G sia il 3G di amici, quindi non sono proprio un novello. :jump:

    Prendendo in mano il telefono, si ha un grande senso di robustezza, merito degli ottimi materiali con i quali è stato assemblato il telefono. Il touch è preciso, ma a differenza del Nokia 5800, non rilascia alcun tipo di feedback, cosa piuttosto fastidiosa per me dato che non mi rendo conto di premere sulle lettere mentre digito una email o un sms.

    Lo schermo è oleofobico, dovrebbe ridurre la quantità di grasso che si deposita sul display, e devo ammettere che le ditate si notano decisamente meno rispetto agli altri terminali touch, e che si pulisce facilmente con un singolo passaggio di pezzolina anche lievemente inumidita.

    Impostare l’iPhone per il wireless è davvero facilissimo, basta attivarlo nel menu impostazioni e inserire la password di rete se presente e l’iPhone è online!

    Simpatica la scelta di Apple di inserire la percentuale di batteria rimanente(come nei macbook) che è attivabile andando in Impostazioni->Generali->Utilizzo e attivare Percentuale batteria. In questa scheda sono presenti anche dati relativi allo standby del telefono e le ore di utilizzo dall’ultima ricarica, oltre alla durata totale delle chiamate e i dati relativi allo scambio dati.

    Nel menù principale non si può non notare la prima differenza, ovvero la bussola. Programma/funzione del tutto inutile se non utilizzata in navigazione gps, che risulta invece validissima per capire il senso di marcia.

    Molto utile e reattivo il menu Spotlight, che permette di cercare in tutto l’iPhone(contatti, mp3, note, posizioni, email, documenti ecc..) che ricorda lontanamente il “Cerca” di Nokia che però era molto più lento.

    Il reparto foto/video come saprete, si avvale di una nuova fotocamera da 3,1 megapixel e di meccanica autofocus, che permette di scattare foto di qualità sicuramente superiore al precedente modello. Anche la qualità dei video, in risoluzione 640*480 a 30 fps risulta essere davvero ottima. Purtroppo non sono un appassionato di fotografia, quindi tutti i dettagli relativi a queste funzioni li lascio scoprire a voi pubblicando due foto(vicino in casa, lontano all’aperto) e un video non compresso.

    Foto-iPhone-3G-S-lontanoFoto-iPhone-3G-S-vicino

    Video-iPhone-3GS(Tasto destro->Salva con nome)

    Per il momento è tutto, in futuro aggiornerò la pagina con altre impressioni personali.

    Ricerca personalizzata