Recensione Ratchet and Clank Future: A Crack in Time

    Insomniac presenta un nuovo capitolo della celeberrima saga ormai diventata storia: Ratchet and Clank Future: A Crack in Time. La novità principale in questo gioco è che non ci sono novità.
    La storia riprende dall’epilogo del capitolo precedente “Armi di Distruzione“, in cui Ratchet si trova alla ricerca di Clank, rapito dagli Zoni del Dr. Nefarius.
    Dal punto di vista del gameplay, si presenta esattamente uguale ai precedenti, per cui non sarà difficile immergersi nuovamente nella storia e nel gioco in sè.
    La grafica risulta ottima, anche se non del tutto al passo con i tempi, ma non per questo vi sembrerà sgradevole. Gli scenari e le animazioni saranno ricchi di dettagli. L’audio si presenta eccellente sia per il doppiaggio italiano, sia per il sonoro.

    [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=8jO5t-yqZ30[/youtube]

    Il gioco si divide in due fasi: la prima in cui interprerete Ratchet e vi troverete continuamente sul campo di battaglia a combattere tutti i nemici; la seconda in cui nei panni di Clank, dovrete risolvere enigmi. Non sarete obbligati a risolverli per poter proseguire, ma potrete lasciarli in sospeso nel caso vi risultino troppo difficili. In questo modo non sarete costretti a dedicare tempo per qualcosa che magari si rivelava tutt’altro che difficile.
    Tutto sommato, Ratchet and Clank Future: A Crack in Time, grazie al suo immancabile umor, non vi smetterà di annoiarvi e se siete dei fan della saga, di certo non potrete non giocarci!

    Ricerca personalizzata