Recensione Saw – Xbox 360

    Arriva su Xbox 360 la rappresentazione videoludica del film che ogni anno, e che nel primo film arrivato nel lontano 2004, ha sbancato sia tutti i botteghini, e ha sia terrorizzato e continua a terrorizzare una miriade di persone in tutto il mondo, Saw.

    In questo nuovo gioco realizzato dalla Konami, prenderemo i panni del detective Tapp, detective che ha aiutato la polizia nell’arresto Amanda, pedina che continuerà nel gioco ad aiutare Jigsaw nei suoi piani durante la sua agonia e dopo la sua morte.

    Dopo il 1° capitolo, in cui parleremo esclusivamente con Amanda, ci ritroveremo ad affrontare la prima delle tante prove che Saw ci metterà davanti, la prova dello spaccatesta, infatti ci ritroveremo con la testa in uno strano marchingegno dotato di time, se finisce il tempo il timer fa scattare un meccanismo che ci riduce il cranio in frantumi.

    Dopo aver superato questa prova ci ritroveremo ad affrontare una serie di enigmi che chi ha visto Saw conosce perfettamente, inoltre girovagando nel manicomio sotterraneo in cui Jigsaw ci ha rinchiuso, troveremo alcune persone in difficoltà che dovremmo aiutare, liberandole dalle trappole che hanno loro imprigionato.

    Insomma, Saw è un gioco sicuramente da provare sulla nostra Xbox 360.

    Trailer…

    [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=bi70TGtovAE[/youtube]

    Ricerca personalizzata