Recensione Sport Champions per PS3

    A pochissimi giorni dall’uscita dell’atteso Move (15 Settembre), Sport Champions (in uscita il 17 settembre) sembra essere il gioco che i neopossessori di questa nuova periferica dovranno acquistare per provare al meglio le sue potenzialità.
    Vi diciamo subito che insieme al Move troverete una demo, in cui potrete già prendere la mano con il controller, ma ovviamente dovrete provare il gioco completo per poter sfruttare appieno questo nuovo dispositivo.
    In Sport Champions potrete scegliere diversi sport: Disc Golf, Beach Volley, Table Tennis, Archery, Bocce e Gladiator Duel.

    Probabilmente starete pensando “si tratta semplicemente di un Wii Sports per PS3“, invece vi sbagliate! Troverete un gioco che presenta una grafica nettamente migliore e realistica, che immerge più facilmente, dunque, il giocatore nel gioco (vedi immagini).
    Ogni sport presenterà un tutorial che spiegherà tutte le funzioni e vi aiuterà passo dopo passo. Non pensate di poter vincere facilmente, perchè qui (in alcuni sport) è necessario giocare più volte per poter diventare sufficientemente bravi. Le difficoltà presenti sono 3+1, ovvero Bronzo, Argento, Oro e Challenge Mode, che unice un po’ di tutto attraverso piccole sfide.

    Non poteva mancare la modalità multiplayer, per 2 e per 4 giocatori, che di sicuro vi divertirà e vi coinvolgerà di più rispetto alla modalità singola. Ma, come in tutti i giochi creati per una nuova piattaforma o per un controller nuovo come il Move, non mancano i difetti. Nella modalità Gladiator Duel il sistema di gioco inizia a dare un po’ i numeri, se si compiono affondi troppo veloci. Un gameplay da perfezionare ancora, ma che già fa intuire interessanti potenzialità per giochi tipicamente da “joypad”.

    Nel Beach Volley dovremo, invece, utilizzare le mosse tipiche da pallavolo, con l’unica pecca che consiste nel non poter controllare gli spostamenti del personaggio.
    Il tiro con l’arco, tecnicamente simile a quello di Wii Sports Resort, presenta un numero sufficiente di percorsi e bersagli da colpire.
    Intriganti sono sicuramente Table Tennis, Disc Golf e Bocce, dove si notano al meglio le capacità tecniche del Move. Infatti con il ping pong il sensore risulta essere sensibilmente preciso con l’angolazione della racchetta e con la sua velocità di rotazione, oltre che con la distanza del personaggio dal tavolo, che dipende proprio dalla distanza nostra con la TV.

    Anche con le altre due discipline dovremo avere un polso ed un braccio molto preciso ed attento, affinchè i nostri colpi vadano a segno.
    Un gioco da provare per chi ha voglia di iniziare a sfruttare il nuovo controller della Sony!

    Tirando le somme, questo Move ha una precisione che compete con il controller della Wii, ma che presenta un’arma in più(due controller della stessa precisione, una per mano) che di certo darà del filo da torcere al concorrente.

    Ricerca personalizzata