Recupero dati hard disk?

Recupero dati hard disk
Recupero dati hard disk

Come recuperare dati cancellati dal vostro disco rigido

Il recupero file cancellati spesso e volentieri ci sembra talmente tanto impossibile da farci desistere da ogni speranza di ricorrervi. Eppure questo tipo di approccio aveva un senso fino a poco tempo fa, perché oramai i tempi sono profondamente cambiati, le tecnologie si sono evolute e i servizi messi a disposizione dell’utente medio arrivano a far cose che fino a qualche anno fa avremmo ritenuto inimmaginabile!

Recuperare file senza sforzo con Disk Drill

Al giorno d’oggi, infatti, esistono dei software di recupero dati come Disk Drill che si occupano proprio di questo, e cioè di recuperare file cancellati su un dato dispositivo: questi programmi sono in grado di riportare in vita documenti di lavoro, file musicali, foto o video, e riescono a farlo tanto su Mac OS X quanto su computer dotati di sistema operativo Windows. Qualcuno allora potrebbe obiettare che non si tratta semplicemente di recuperare un file eliminato dal cestino, perché il problema è legato magari all’eliminazione di intere partizioni di un hard disk, o ha a che fare con una chiavetta USB più che con un computer vero e proprio. Ma anche in questo tipo di casi non ci sono problemi, perché i software di ultima generazione arrivano davvero dappertutto!

Il recuperare file cancellati è utile insomma in tanti casi diversi: dallo svuotamento del Cestino fatto per errore, fino all’attacco di un virus che ha compromesso i nostri documenti, passando per accensioni fallite, partizioni che si sono danneggiate per un qualche motivo o hard disk che non funzionano più a dovere a causa di una improvvisa interruzione di corrente.

Lanciando questi programmi, il dispositivo coinvolto – sia esso un Pc o una pennetta USB – viene scansionato in modo a dir poco approfondito. Il software passa quindi in rassegna tutti i media dai quali sono stati persi dei dati e scova per l’appunto dei file ancora recuperabili o, meglio ancora, delle partizioni perse che sono ancora riesumabili. Tramite l’individuazione intelligente dei comparti più difettosi del disco, insomma, le possibilità di recuperare dati andati persi crescono inesorabilmente. Ecco perché recuperare hard disk non è affatto impossibile, o perlomeno non lo è più!

La funzione recuperare hard disk può essere comodamente utilizzata in qualunque tipo di ambiente operativo, quindi in casa, ma anche al lavoro. Anzi, oramai sono sempre più gli ambienti di lavoro (imprese e professionisti) che equipaggiano le loro postazioni con questo tipo di programmi: considerando quante operazioni ormai sono passate dal fisico al digitale, è a dir poco impensabile pensare di non mettere in sicurezza i dispositivi sui quali vengono salvati file di ogni tipo, specie quelli che sono particolarmente importanti (vuoi perché contengono dati sensibili, vuoi perché sono essenziali per una determinata pratica burocratica).

I software di recupero dati, in sostanza, sono diventati un elemento fisso esattamente come gli antivirus: nel XXI secolo non se ne può più fare a meno. Per maggiori informazioni su come sfruttare questo tipo di programmi, e quindi su come installarli e avviarli a dovere, consigliamo di visitare qui il sito ufficiale dello sviluppatore.

Ricerca personalizzata