Renzi “mette da parte la politica”: presto in Tv con un programma tutto suo?

matteo renzi

Dopo essersi dimesso da segretario del Pd e aver conquistato un posto in Senato, Matteo Renzi, ex presidente del Consiglio, è attualmente impegnato in una serie di viaggi e conferenze all’estero. Ma tra i suoi impegni, oltre alla politica e oltre a questa sua carriera di comunicatore, potrebbe presto arrivare anche la tv. Sembra infatti che Matteo Renzi stia per sbarcare in tv, o meglio su Netflix, nel ruolo di conduttore di un programma.

A svelare il retroscena non è un solo tabloid, ma di fatto alcune delle più importanti testate giornalistiche italiane come il Corriere della Sera e il Fatto Quotidiano. Secondo queste fonti, l’ex premier sarebbe in trattativa con il manager Lucio Presta affinché possa prendere le redini di un programma televisivo dal taglio culturale, probabilmente incentrato sulle bellezze italiane, che andrebbe appunto in onda su Netflix.

“L’ex segretario del Pd – scrive il Corriere della Sera – lascia intendere che per lui la data del congresso è fondamentalmente indifferente. Il fatto è che Renzi sembra sempre più lontano da queste contese: starebbe progettando di darsi alla tv, ed anche per questo è stato assente in quest’ultimo scorcio di campagna elettorale. Dopotutto sono stati i suoi colleghi di partito a dirgli di non fare comizi e di lasciare che venissero valorizzati altri”.

Il Fatto Quotidiano rincara la dose, asserendo che “il progetto è mastodontico e riservato, anche se si trova in una fase più che avanzata”. Per Matteo Renzi si profila “una trasmissione culturale incentrata su Firenze, con lui in video e numerose puntate da girare che potrebbero andare in onda nell’autunno o a partire dal prossimo anno. Renzi potrebbe imitare in questo modo Walter Veltroni, Barack Obama o Al Gore, che hanno sfruttato la loro popolarità (residua) e le relazioni (solide) per diventare personaggi televisivi e di conseguenza ex politici di fatto”.

Ricerca personalizzata