Ricatto a luci rosse per Belen, denunciato ex fidanzato

    Dell’esistenza di un video a luci rosse con annesso ricatto ai danni di Belen Rodriguez aveva già parlato nel suo blog Selvaggia Lucarelli lo scorso maggio. E a quanto pare tutto corrisponde al vero, almeno stando ai gossip che danno per certa l’iscrizione nel registro degli indagati della Procura di Milano per un ex fidanzato della bella showgirl, in seguito alla denuncia che lei stessa avrebbe presentato.

    Il reato imputato è di tentata estorsione: l’uomo infatti avrebbe ricattato la Belen chiedendole 500 mila euro per evitare la diffusione di un presunto video a luci rosse che li ritraeva assieme in Argentina, quando lei aveva solo 17 anni. Per la stessa cifra, questa “vecchia conoscenza” della soubrette avrebbe tentato anche di piazzare il video a vari riviste e giornali, che però non hanno ritenuto pubblicabile il materiale perché girato in una abitazione privata.

    A difendere l’ex naufraga ci avrebbe pensato direttamente il fidanzato Fabrizio Corona, che con questo ex sarebbe giunto anche alle mani. Si legge infatti sul Corriere.it che alcuni mesi fa dopo aver saputo che il giovane stava cercando di vendere il video, la coppia gli diede un appuntamento fingendosi potenziali acquirenti. Una “carrambata” degenerata brevemente in rissa.

    Ora arriva la denuncia per tentata estorsione e la procura ha aperto un fascicolo. Belen deve essere ancora sentita come testimone e il presunto video non è ancora stato messo agli atti.

    Ricerca personalizzata