Ricette con la zucca

Pensavate davvero che vi avrei lasciato senza ricette per le vostre zucche??

Magari ve n’è avanzata qualcuna o v’è venuta la voglia oggi di zucca, beh ecco cosa potete cucinarci:

ZUCCA FRITTA AL ROSMARINO

– Ingredienti per: 6 persone
– Tempo di cottura: 20 min
– Tempo di preparazione: 20 min

Ingredienti:

  • 1 kg di zucca
  • 5 cucchiaiate di farina gialla
  • un cucchiaino di foglie di rosmarino tritate
  • 2 spicchi d’aglio
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe

Preparazione:
Pulire bene la zucca, eliminando la scorza, i semi ed i filamenti, quindi tagliarla a fette molto sottili.
Passare le fette nella farina di mais, facendola aderire bene.
In una padella antiaderente, mettere a scaldare abbondante olio e unire due spicchi d’aglio interi, leggermente schiacciati. Quando avranno preso colore eliminarli e aggiungere le fette di zucca infarinate. Lasciarle cuocere a fuoco moderato, fino a quando saranno ben morbide.
Scolarle, mettere su carta da cucina a perdere l’eccesso di olio, poi disporle sul piatto di servizio; salarle, peparle e spolverizzarle con il rosmarino tritato finemente. Servire subito.

PENNE ZUCCA E SALSICCIA

Per 4 persone

  • 380 gr di pasta formato penne
  • 500 gr di zucca
  • 350 gr di pasta di salsiccia (si trova in macelleria)
  • 1/2 litro di latte fresco
  • 10 foglioline di salvia
  • 2 cucchiai di panna da cucina
  • la punta di un cucchiaio di cannella in polvere
  • 1 cucchiaio di Olio EVO
  • 30 gr di burro
  • Sale e pepe

Togliete la scorza alla zucca e tagliatela a cubetti. Saltatela in padella fino a fiamma dolce con il burro e la metà delle foglie di salvia; quando comincia a dorarsi versate il latte caldo, regolate di sale e pepe e proseguite la cottura per altri 15 minuti ed eliminate la salvia.
In un altro tegame scaldate un cucchiaio di olio e rosolate la pasta di salsiccia ben sbriciolata, mescolandola per farla rosolare bene. Quando è ben dorata unite la cannella e mescolate per bene.
Cucinate le penne in abbondante acqua salata, scolatele al dente e versatele nel tegame della zucca; unite anche la salsiccia, la rimanente salvia e i due cucchiai di panna. Fate saltare il tutto per un minuto o due e servite.

Arancini di zucca

Una volta tagliata la zucca in piccoli pezzi – preferibilmente a dadini – e cotta a vapore per un quarto d’ora, si procede facendola saltare in padella con olio e sale. Durante la cottura i dadinivanno ridotti in purea e fatti raffreddare. Cuocere il riso al dente e mescolarlo con la zucca, l’uovo, il pepe e il pane grattugiato. L’impasto va lavorato molto bene per poi creare delle palline da farcire con la scamorza tagliata in piccoli pezzi. Saltare gli arancini in padella e servirli caldi, in compagnia di un buon vino bianco

TORTA SALATA ALLA ZUCCA

Ingredienti

Impasto:

  • farina, margarina, acqua e sale.
  • Non ricordo le quantità perché ho fatto a occhio; si può comunque utilizzare la pasta sfoglia in vendita nei supermercati.

Ripieno:

  • 600 gr di zucca
  • 80 gr di mandorle sbucciate
  • 1 pugno di semi di girasole sgusciati
  • 1 pugno di lievito naturale in scaglie
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • 100 gr di tofu al naturale
  • 30 gr di soiarella (formaggio di soia)

Sbollentare in acqua per 10 minuti la zucca tagliata a pezzi e poi metterla nel robot insieme al tofu, la soiarella, le mandorle e i semi di girasole; tritare il tutto e aggiungere la salsa di soia, il lievito naturale, salare e girare bene.
Riversare il condimento sull’impasto o pasta sfoglia e infornare per una mezz’ora a 180°.


Fiori di zucca sott’olio

Ingredienti

  • 300 g fiori
  • 50 g sale
  • 60 g aceto di vino bianco
  • 2 l acqua
  • olio evo

Preparazione. Aprire delicatamente i fiori ed eliminare il picciolo. Lavare bene e lasciare sgocciolare. Intanto preparare in una capace pentola, l’acqua, aggiungendo il sale e l’aceto ed unirvi a freddo i fiori. Attendere che il tutto giunga ad ebollizione e dopo tre minuti, prelevare delicatamente i fiori con una schiumarola.
Da qui adagiarli su una metà di tovaglia di lino o cotone e ricoprire con l’altra parte, attendendo che si asciughino. Dopo circa 5 ore trasferirli in un barattolo sterilizzato, ricoprire d’olio e riporre in un luogo fresco al buio, rabboccando periodicamente se necessario.
Facoltativo: Aromatizzare a piacimento per esempio invasando un peperoncino rosso o verde (una mezz’ora prima di procedere, lavati, tagliati a fettine sottili, salati e lasciati a sgocciolare): io ho preferito omettere qualsiasi aroma, per preservare da qualsivoglia interferenza, il sapore delicato dei fiori.

Ricerca personalizzata