Robbie Williams e Adele, duetto a ritmo swing

Non faccio collaborazioni. Mi piace cantare con le persone nei live piuttosto che in un disco,” dichiarava Adele nel 2009. “Se dovessi fare un duetto con qualcuno? Robbie? Ogni giorno.” Detto, fatto. Adele e Robbie Williams, i due colossi della musica britannica contemporanea, sono pronti ad entrare in sala di incisione, per registrare un duetto che sta già facendo fremere tutti gli appassionati di musica nel mondo.

Lui, 75 milioni di dischi venduti all’attivo, otto album e sei singoli in vetta alle classifiche del Regno Unito, entrato nel Guiness dei Primati per aver venduto 1,6 milioni di biglietti in un solo giorno per il World Tour del 2006; lei, un Premio Oscar e 30 milioni di album venduti in appena 3 anni. Quando due artisti così si incontrano, puoi aspettarti solo qualcosa di veramente esplosivo.

Reduce da Take the crown, che ne ha segnato il ritorno sulla scena da solista dopo la fortunata parentesi con i Take That, e che si appresta a portare in Tour (a Milano, il 31 luglio), Robbie Williams sarebbe già a lavoro sul suo prossimo progetto discografico: un album in stile swing. Un genere che da sempre affascina la pop star inglese e che già nel 2001 gli fruttò successi e consensi con il disco “Swing When You’re Winning”, in cui Williams si cimentava con grandi successi degli anni ’50 e ’60 come MrBojangles, Beyond the Sea, e Somethin’ Stupid in duetto con l’attrice Nicole Kidman. A distanza di 12 anni, Robbie spera di replicare il successo, e qui entrerebbe in gioco proprio Adele.

Secondo quanto riportato dal quotidiano britannico The Sun, i due si sarebbero conosciuti il mese scorso a Los Angeles. Per una fortuita coincidenza le due star si sono ritrovate ad essere vicine di casa per qualche tempo, e come sempre accade in questi casi, da cosa nasce cosa. «Adele e Robbie sono diventati grandi amici e hanno parlato a lungo circa una loro collaborazione.»spiega al giornale una fonte vicina all’entourage della cantante «Hanno già buttato giù qualche idea, ma le cose sono ancora a uno stadio iniziale».

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=f43nR8Wu_1Y[/youtube]

Ricerca personalizzata