Ha conquistato il pubblico di Sanremo grazie al suo flow genuino, rivendicando con orgoglio la connessione profonda che lo lega alla sua terra e alla sua città, Salerno. Nonostante il successo travolgente che lo sta premiando, il giovane rapper Rocco Hunt non dimentica i luoghi e i volti che l’hanno accompagnato e supportato quando era ancora un ragazzino che sognava ad occhi aperti facendo freestyle con gli amici. “A gente ro rione” e la vita che si consuma intorno ai palazzoni di periferia, continuano ad essere protagonisti principali della sua musica, che si affaccia con freschezza sull’universo dell’ hip hop italiano troppo spesso sacrificato esclusivamente alla corsa ossessiva verso la notorietà.

Ad accompagnarlo in questo percorso l’amico fraterno Clementino, che l’ha scoperto e lanciato nell’Olimpo del rap prima ancora della partecipazione a Sanremo. Con una storia personale molto simile, hanno iniziato a collaborare nel 2012 con il brano “o’ mar’ e ‘o sole” e da quel momento il legame artistico si è trasformato in un marchio di fabbrica facilmente distinguibile. Testi in dialetto stretto, sound fluido e vita quotidiana come prima fonte d’ispirazione.

In questi giorni sono stati impegnati nelle riprese del nuovo video di Clementino, “Giungla“, una traccia inclusa nel suo ultimo album Mea Culpa e per la quale la coppia di rapper ha scelto come scenario il Rione Gescal di Cimitile, comune in provincia di Napoli. L’arrivo del set ha naturalmente scosso gli abitanti del quartiere, che in una giornata qualunque si sono trovati, sotto i balconi di casa, le due icone che maggiormente rappresentano l’anima della zona in questo momento. Centinaia di ragazzi li hanno accolti, radunandosi nelle strade per rubargli qualche foto, un autografo, e godersi i momenti d’improvvisazione regalati durante la realizzazione.

clementino e rocco hunt

I due giovani campioni dell’hip hop nostrano replicheranno questa fruttuosa sinergia anche all’interno del nuovo disco di Rocco Hunt, ‘A Verità, in uscita il 25 marzo. Un album ambizioso, composto da 18 brani che alterneranno l’italiano con il dialetto e vedranno la partecipazione di numerosi ospiti, ognuno molto diverso per genere ed influenze. Oltre a colleghi della scena undergound come appunto Clementino, il romano puro sangue Noyz Narcos ed Ensi, Rocco ha scelto di condividere questa esperienza con artisti proveniente dalla musica d’autore, tra cui i Tiromancino e Enzo Avitabile, per finire con la sorpresa più inaspettata: il featuring con Eros Ramazzotti nel brano “Credi“.

La title track completa è stata presentata oggi su iTunes per consentire ai fan i pre-ordini del disco:

Senza chances
Ce magnamm (feat. Clementino)
‘Nu juorno buono
Giovane disorientato
‘Na vota ancora
Tutto resta
Vieni con me
Devo parlare (feat. Noyz Narcoz)
‘A verità ( feat. Enzo Avitabile)
Rh staff ( feat. Nazo e Zoa)
Replay
Come una cometa
Credi ( feat. Eros Ramazzotti)
The show (feat. Gemitaiz)
Die young ( feat. Ensi)
Non rimpiango niente
‘A voce d”e guaglune
Nun è fernut’
Senza musica