Roma, situazione societaria: i tifosi si stancano e organizzano una manifestazione

    La situazione in classifica per la Roma, è ormai sistemata, dopo un inizio che deludente vuol dire utilizzare un eufemismo. La squadra giallorossa, accantonate ormai le velleità scudettate, ha un problema ormai più grave da risolvere: la cessione della società.

    Che la squadra sia ormai in mano alle banche è cosa risaputa. Dalle più eminenti testate giornalistiche mondiali, le prospettive sarebbero rosee. Si parla di oltre 40 pretendenti, alcuni dei quali pretendenti da centinaia di miliardi di dollari.

    La banca, però, opera nell’ombra, tenendo allo scuro, i tifosi.

    Le parole dell’ egiziano Sawiris, ex patron della Wind, hanno letteralmente messo in agitazione i tifosi giallorossi:

    “Non me la vogliono vendere”

    Queste le dichiarazioni eloquenti del magnate, che hanno scatenato la paura nei tifosi di fede romanista. Dopo le estati di tribolazione passate con il caso-Fioranelli (a proposito, ma che fine ha fatto?), e quello Soros, adesso si aspettano delle certezze.

    Così sul web si è mossa la spinta per una nuova manifestazione di fronte la sede centrale della banca Unicredit, prevista per giovedì 21 ottobre per 14.30.

    Questo nonostante le rassicurazioni di alcune fonti Unicredit rilasciate quest’oggi ad una testata che si occupa prettamente di Roma, romanews.eu: “La procedura di vendita è trasparente”.

    Basterà a far desistere i tifosi giallorossi? Voi cosa ne pensate?

    Ricerca personalizzata