Ronaldo-Oezil: Milan annientato a Madrid

    Brutta sconfitta a Madrid per il Milan; il Real ha strameritato di vincere due a zero e recrimina anche molte occasioni mancate. Rossoneri distratti e disorganizzati, soffrono la grande vena di Cristiano Ronaldo, monumentale la sua prestazione nel primo tempo.

    Doccia gelata per i rossoneri nei primi 15 minuti: Ronaldo è incontenibile sul lato sinistro del campo, Zambrotta non lo prende quasi mai. Al 12′ galacticos già in vantaggio con una punzione del portoghese dal limite dell’area che trova lo spiraglio giusto nella barriera piazzata da Amelia. Dopo 3′ minuti è ancora Ronaldo a penetrare sulla sinistra e a dare il pallone al centro, Oezil calcia di prima e segna grazie alla deviazione di Bonera: è autogol del vice-Thiago Silva.

    Partenza shock per gli uomini di Allegri che sembrano entrare in campo al 20′ quando cominciano a proporsi in avanti: Pirlo colpisce la traversa su punizione, Seedorf si divora un gol davanti a Casillas. Sono le uniche due azioni di un primo tempo dominato dai blancos, con Amelia che salva il risultato in altre due occasioni.

    Il secondo tempo è un monologo della squadra di Mourinho, sempre brillante e in anticipo su ogni pallone; il Milan lento e poco compatto, acquista verve con gli ingressi di Boateng, Robinho e Inzaghi.

    L’esito del primo esame stagionale è sicuramente negativo per i rossoneri, il nuovo di Real di Mourinho sembra ancora troppo distante; tra due settimane ci sarà il ritorno, sarà indispensabile per i rossoneri fare punti.

    Nell’altra gara del girone Ajax batte Auxerre 2-1: lancieri che agguantano il Milan al secondo posto in classifica a quota 4 punti.

    Ricerca personalizzata