Rosberg: “è arrivato il momento della svolta”

    Tra le mancate protagoniste ei mondiali di F1 del 2010 e del corrente anno c’è sicuramente la Mercedes. Francamente, nessuno poteva aspettarsi un flop del genere, visto che il motore Mercedes da sempre è uno dei più potenti della F1, a dirigere il team c’è Ross Brawn, un abile stratega, responsabile del periodo d’oro della Ferrari ai tempi di Michael Schumacher (pilota che è tornato a gareggiare con la Mercedes proprio l’anno scorso).

    Nel 2009, Jenson Button vinse il mondiale di F1 con la Brawn GP, team che venne poi rilevato dalla Mercedes e che tutte le scuderie hanno candidato per la vittoria del titolo, anche grazie alla presenza nel team del 7 volte campione del mondo Michael Schumacher. Invece, i risultati sono estremamente deludenti e a questo punto, nel mondiale del 2011 è impossibile puntare ad un cambiamento sostanziale di rotta.

    Però, il giovane pilota Nico Rosberg (che avrebbe dovuto fare da “scudiero” a Michael Schumacher, ma invece si è sempre dimostrato più competitivo dell’ex campione del mondo) crede che sta per arrivare il momento della svolta, visto che nella MercedesGP sarebbero evidenti alcuni cambiamenti importanti che andrebbero a migliorare le prestazioni della vettura.

    C’è da dire che Rosberg è stato molto chiaro: il suo team è ancora in una fase di costruzione e quindi “non siamo ancora pronti per fare una macchina da top team”. Ma rispetto al passato, c’è molto più ottimismo e si stanno portando a termine molti progressi. La svolta è possibile, quindi!

    Ricerca personalizzata