Rotolo di frittata al tonno & Sapori medievali

Salve a tutti!

Questo piatto è un ottimo secondo molto veloce e gustoso! Se siete stanchi della solita frittata o non avete troppo tempo da dedicare alla cucina provate questo:

ROTOLO DI FRITTATA AL TONNO

per la frittata:

  • 6 uova
  • sale e pepe
  • per il ripieno:
  • 300 grammi di tonno al naturale
  • 2 filetti di acciughe
  • 50 grammi di burro
  • olive nere (5/6)
  • capperi sotto sale
  • prezzemolo
  • un foglio di alluminio

Preparte la fritta e fatela raffreddare. Nel frattempo mettete nel mizer tutti gli ingredienti per il ripieno e tritateli. Spalamare sulla frittata il composto ottenuto, arrotolare la frittata nel foglio di alluminio.

Inauguriamo la rubrica dei sapori antichi, le ricette medievali e di altri tempi per riscoprire le vecchie tradizioni culinarie:

La zuppa di ceci

Ricetta per 6 persone

  • 200 g di ceci da agricoltura biologica
  • Cipolla, aglio
  • 2 cucchiai di olio d’oliva di buona qualità
  • 10 grani di pepe macinati grossolanamente
  • salvia
  • rosmarino
  • sale

Mettiamo a bagno i ceci la notte prima o utilizziamo quelli in scatola. In un tegame buttiamo i ceci, con la cipolla e l’aglio tritati fini. Cospargiamo con un filo d’olio. Ricopriamo di acqua fredda e portiamo ad ebollizione. Se necessario, schiumiamo in superficie. Aggiungiamo del trito di rosmarino, salvia e prezzemolo. Lasciamo sobbollire per 2 ore  se i ceci sono secchi circa a fiamma molto bassa, finché i ceci non siano diventati molto teneri. Saliamo a fine cottura.

Curiosità:

Questa zuppa, vellutata, profumata e nutriente, può costituire un eccellente piatto unico, durante la stagione invernale. Possiamo aggiungervi dentro della pancetta affumicata a dadini o dei funghi ben puliti o ancora delle patate sempre a dadini.

La spezia di oggi:

il cumino

Ha un caratteristico sapore amaro e un odore forte e dolciastro grazie all’alto contenuto in oli. Si associa prevalentemente alla cucina indiana, può essere presente nel curry e con altre cucine esotiche,  il suo uso sia molto esteso anche in Spagna, specialmente nella cucina del sud-est della penisola iberica e nei territori germanofoni.

Il cumino può essere usato per condire molti piatti, sia nella forma macinata, sia con i semi interi. Mentre per le salse può essere aggiunto per dare un sapore in più.

I semi di cumino sono una buona fonte di ferro. Il ferro è un componente dell’emoglobina, che trasporta l’ossigeno dai polmoni a tutte le cellule del corpo, ed è anche parte dell’enzima chiave per la produzione dell’energia e per il metabolismo. In più, il ferro è fondamentale per mantenere il sistema immunitario in efficienza. Inoltre i semi del cumino sono tradizionalmente considerati benefici per il sistema digestivo.

Ricerca personalizzata