Continuano le polemiche dopo la gaffe di Barbara D’Urso che aveva definito durante il suo “Domenica Live”, Siracusa “un paesino della Sicilia”. Ovvia la reazione sui social network, da quella del sindaco Garozzo a tanti comuni cittadini siracusani e non, offesi dall’ignoranza dell’affermazione.

La conduttrice si stava occupando della visita del premier Matteo Renzi alla scuola Raiti, dove i bambini avevano messo in scena balli e canti della tradizione popolare. Ed è in quel momento che la D’Urso ha descritto la città, che oggi conta più di 100 mila abitanti, un tempo perla della Magna Grecia e che diede i natali ad Archimede, come “un piccolo paesino del Sud Italia”.

Tra le voci più forti alzatasi sul web quella di Roy Paci, noto cantautore siciliano, nato ad Augusta e sentitosi chiamato in causa dalla frase fuori luogo. Sul suo profilo Facebook ufficiale ha espresso il suo totale dissenso verso quelle parole ricordando alla conduttrice l’importanza e la bellezza della città aretusea.

Paci, che scrivendo si definisce scherzosamente un “terronista orgoglioso del suo Paese” ha scatenato una serie considerevole di reazioni col suo status su Facebook, ottenendo in meno di due ore migliaia di “mi piace” e innumerevoli commenti a suo favore”.