Sagra degli Antipasti: il 15 luglio a Saluzzo con gli Amici di Via dei Romani

Nella zona del Saluzzese, che si estende ai piedi del Monviso, il 15 luglio prende piede una delle manifestazioni più sentite della regione: la Sagra degli Antipasti.

Tale evento è giunto al suo settimo anno e, come accade dalla sua nascita, è supportato da alcuni frazionisti del posto, riuniti nell’associazione degli Amici di Via dei Romani.

Questa associazione da’ un forte apporto organizzativo ed economico alla Sagra e quest’anno la sua partecipazione è stata affiancata da quella della Fondazione Slow Food e la Fondazione Amleto Bertoni. La prima aiuta a salvaguardare i prodotti e i produttori, dando particolare importanza alla stagionalità degli alimenti prodotti. La seconda invece aiuta molto più attivamente l’organizzazione dell’evento apportando anche un sostegno economico, oltre che organizzativo.

In cosa consiste la Sagra degli Antipasti? E’ in pratica una cena all’aperto a base di antipasti, tutti rigorosamente prodotti tipici del luogo. La cena è organizzata nel bel mezzo della natura, con dei tavoli grandi disposti sotto ai 14 gazebo bianchi e sopra una distesa di prato.

Le portate sono ben sette: quattro dedicate ai prodotti tipici di Saluzzo e quindi organizzate dagli stessi frazionisti del luogo, mentre le altre tre raccontano la tradizione italiana e internazionale che sta scomparendo dei Presìdi Slow Food.

Tra i prodotti protagonisti troviamo: le verdure di Saluzzo, i prodotti caseari del Val Form, i tomini della Valle Po, il Peperone Corno di Bue di Carmagnola, la Gallina Bianca e il Ramassin di Saluzzo. Questo e tanto altro da gustare su questi tavoli enormi che possono ricevere attorno a sé circa 25 persone ognuno.

Il tutto recandosi alla Frazione Via dei Romani, il 15 luglio sera, per assistere attivamente alla Sagra degli Antipasti.

Ricerca personalizzata