Sai riconoscere la puntura di vespa?

Le vespe sono insetti che pungono solo quando si sentono minacciate, a differenza delle api però, tendono ad attaccare più in fretta, al minimo fastidio. I loro pinzi sanno essere noiosi, fastidiosi e soprattutto dolorosi.

La puntura di questi piccoli animali è dolorosa e sono tanti i sintomi, per non parlare del fatto che c’è anche chi è allergico e quindi rischia molto, nella peggiore delle ipotesi lo shock anafilattico.

Purtroppo non basta l’evitare d’infastidire volontariamente le vespe per non essere punti. Capita spesso che si crei loro disturbo senza volerlo. Conoscere i sintomi è importante, in modo tale da riconoscerli e prendere le giuste precauzioni.

Approfondendo l’argomento, parliamo dei sintomi che possono fare comparsa in caso di puntura di vespa.

Sintomi della puntura di vespa

La puntura di vespa è dolorosa e proprio per questo ben conosciuta dall’uomo. C’è chi è stato punto anche più di una volta nella vita, come chi non ha mai avuto, per sua fortuna, modo di essere attaccato da questo insetto. Tra i sintomi più comuni di una puntura di vespa troviamo:

  • Prurito
  • Gonfiore
  • Rossore (sulla zona interessata)
  • Bruciore
  • Dolore (di varia entità)

La puntura di vespa è una delle più dolorose. Se la persona non è allergica e non viene pinzata in un punto sensibile del corpo e non in modo ripetuto, spesso può essere che i rimedi naturali siano sufficienti per alleviare il dolore.

Al momento della puntura è necessario rimuovere il pungiglione, perché più rimane a contatto con la pelle e maggiori saranno i rischi ed i sintomi.

E’ da tenere presente che in caso di allergie le cose sono ben più serie di quanto si è detto fin’ora.

Sintomi in caso di allergia

Molti individui nel mondo sono allergici alle punture di api, vespe e non solo. Il rischio maggiore in questi casi è naturalmente lo shock anafilattico, il quale può risultare anche fatale se non preso in tempo. Tra i sintomi legati alla reazione allergica alla puntura d’ape troviamo:

  • La persona può avere problemi respiratori
  • L’individuo prova nausea o vomito
  • Chi viene colpito potrebbe percepire molta stanchezza e sentirsi svenire
  • Possono manifestarsi episodi di dissenteria
  • La comparsa dell’orticaria non è affatto rara in questi casi
  • Può esservi anche un abbassamento della pressione sanguignaCome abbiamo detto prima, può arrivare a causare lo shock anafilattico

Volevamo aggiungere che i sintomi allergici inerenti alla puntura di vespa potrebbero durare alcuni giorni. Contattare sempre il medico e ovviamente è importante disinfettare la zona colpita.

Una persona che non è allergica alla puntura di vespa non ha da temere più di tanto, almeno che non venga pinzata in una zona particolarmente sensibile, oppure ripetutamente

Il nostro consiglio a chi passa molto tempo immerso nella natura, è quello di portarsi sempre dietro degli stick appositi, venduti in farmacia, da usare in caso di puntura d’insetto. Sono un primo intervento utile per alleviare il dolore.

Ricerca personalizzata