Saldi invernali 2011 al via in tutta Italia

    Stanno per partire, su tutto il territorio nazionale, i saldi invernali 2011. A ricordarlo è la Confcommercio che, in particolare, attraverso il proprio Ufficio Studi ha fornito le stime relativamente alle spese familiari. Nel dettaglio, l’Associazione dei Commercianti per i saldi invernali 2011 stima una spesa media pari a poco più di 400 euro a famiglia tra gli acquisti di abbigliamento e quelli di accessori. E se dal 2 gennaio 2011 i saldi invernali partiranno in molte Regioni del Sud, al Nord i consumatori dovranno attendere l’arrivo dell’Epifania.

    Le stime della Confcommercio parlano di una spesa complessiva, per i saldi invernali 2011, pari a 6,2 miliardi di euro con una generazione di fatturato per negozi di abbigliamento ed accessori pari al 18% del volume d’affari dell’intero comparto. Il presidente della Federmoda-Confcommercio, Renato Borghi, in vista dell’avvio delle svendite di fine stagione, ha dichiarato che quest’anno gli sconti praticati dai negozi saranno alti ed in media oltre il 40%.

    In questo modo i consumatori potranno andare a caccia di buone occasioni a prezzo ribassato rispetto magari ad un prezzo pieno non accessibile per le proprie tasche. I saldi invernali 2011 saranno chiaramente anche un importante banco di prova per capire se in Italia per i consumi si può parlare, dopo una lunga stagnazione, di un’inversione di tendenza.

    Ricerca personalizzata