A Sanremo 2014 Diego Matheuz dirigerà l’Orchestra del Teatro La Fenice

Il giovane Maestro d’Orchestra venezuelano Diego Matheuz, uno dei talenti più promettenti nel panorama internazionale della musica classica, sarà ospite sul palco del Teatro Ariston durante la terza serata del Festival della canzone italiana di Sanremo per il previsto omaggio alla memoria del Maestro Claudio Abbado, scomparso il 20 gennaio scorso.

Il Maestro Matheuz e il Maestro Abbado insieme hanno condiviso l’esperienza dell’Orchestra Mozart di Bologna e probabilmente il giovane Maestro, ormai legato all’ambiente musicale italiano, gli succederà alla direzione di questa Orchestra, giovane sia per l’età dei suoi musicisti sia perché operativa solo dal 2004, ma che possiede un alto livello artistico riconosciuto internazionalmente.

Il Maestro Diego Matheuz dirigerà professori dell’Orchestra del Teatro La Fenice raccolti sotto le insegne della Filarmonica nel ricordo di quello speciale rapporto di figliolanza spirituale che lo legava a Claudio Abbado, di cui è stato l’allievo prediletto. Verrà eseguito proprio un brano di Mozart e il giovane Direttore lo dirigerà, immaginiamo, con forte intensità e comprensibile emozione che speriamo vorrà condividere con il pubblico in sala per giungere così fino ai telespettatori che seguiranno la performance da casa.

Il Sovrintendente del Teatro La Fenice, Cristiano Chiariot, esprime il proprio orgoglio per la scelta di far eseguire al Teatro la Fenice il tributo che il mondo della musica italiana vuole offrire al ricordo del Maestro Abbado, ma al contempo avverte il forte senso di responsabilità che l’omaggio al grande Direttore comporta, soprattutto visto il profondo legame che lo legava alla cultura veneziana e al suo più noto Teatro, narrato negli anni da un lungo e fruttuoso sodalizio artistico.

Un omaggio solenne al Maestro Abbado da parte del Festival della canzone leggera italiana e di Fabio Fazio in particolare, legato da profonda amicizia al Maestro, pensato proprio per promuovere la diffusione della cultura musicale ed incentivare l’abitudine all’ascolto della musica d’arte, cercando di coinvolgere un pubblico sempre nuovo e contribuire al necessario rilancio degli enti lirici italiani.

abbado
download Diego Matheuz

Ricerca personalizzata