Sanremo 2014: polemiche per il primo spot del Festival

Dopo le accuse per i compensi troppo alti, Fabio Fazio e Luciana Littizzetto entrano nel mirino dello Sportello dei Diritti che ha sollecitato l’intervento dell’ Agcom per la rimozione del primo spot di Sanremo 2014 interpretato dai due conduttori. La pubblicità ha sollevato pesanti critiche da parte dei telespettatori che non hanno gradito lo sketch, ritenuto offensivo nei confronti dei portatori di handicap.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=h6r4qUhQi1I[/youtube]

Durante la pubblicità la coppia di ‘Che tempo che fa?’ litiga sulle note di ‘Se mi lasci non vale‘ in stile Sandra e Raimondo, mettendo in scena un comico tira e molla che si conclude con il braccio finto della Littizzetto tra le mani del collega. Ad attirare e far storcere il naso al pubblico è stata proprio questa trovata, considerata di cattivo gusto e poco rispettosa nei confronti del disagio vissuto dai portatori di protesi che chiedono all’emittente pubblica provvedimenti repentini.

Il presidente dello Sportello dei Diritti, Giovanni D’Agata ha espresso la propria vicinanza nei confronti di tutte le persone inorridite dal promo, sollecitando gli autori e la Rai affinché si provveda al ritiro dalle reti.

In attesa di una risposta ufficiale da parte dei vertici, l’organizzazione per Sanremo 2014 prosegue con il lancio del nuovo promo accompagnato dalla canzone ‘Tornerò‘. Questa volta l’idea della pubblicità non sembra ledere la sensibilità di nessuna categoria, con i due protagonisti che si divertono a giocare tra di loro con leggerezza. Per il 10 febbraio intanto è prevista la conferenza stampa ufficiale, lanciata su Twitter da Giancarlo Leone, dove verranno svelati tutti gli ospiti insieme alla scaletta completa delle serate per la 64° edizione del Festival della Canzone Italiana.

Ricerca personalizzata