Sapori a Rovereto: la mostra mercato di prodotti tipici regionali

Rovereto è una cittadina della provincia di Trento conosciuta in tutta Italia per la presenza del Mart – uno dei più importanti musei di Arte Contemporanea del nostro Paese – e per la Campana della Pace. Per questo inizio di primavera, il capoluogo della Vallagarina, diventerà invece punto di incontro per i buongustai con la manifestazione intitolata “Sapori a Rovereto”. L’iniziativa giunge quest’anno alla settima edizione e, dopo uno stop di cinque anni, è pronta a ritrovare il successo di pubblico che da sempre la caratterizza.

L’evento sarà un vero e proprio inno alla tradizione gastronomica regionale ed accoglierà una trentina di stand di produttori provenienti da ogni regione d’Italia pronti ad esporre i loro prodotti di grande qualità. A Rovereto si potranno quindi trovare i migliori vini e prodotti, compresi quelli di pasticceria, assaggiarli ed eventualmente acquistarli portando quindi con sé, figurativamente, un pezzetto della regione di provenienza.

Per chi fosse interessato a partecipare alla Mostra Mercato, gli stand si snoderanno tra la bellissima piazza Malfatti, circondata da palazzi antichi e pittoreschi, piazza delle Erbe e via Tartarotti a partire da venerdì 23 e fino a domenica 25 ogni giorno dalle 09.00 alle 20.00.

Girando per le varie bancarelle sarà come fare un vero e proprio tour dell’Italia, cominciando dal Nord i produttori esporranno: per la Liguria, il famoso pesto alla genovese, olio extravergine d’oliva e i famosi vini delle Cinque Terre; il Piemonte e la Valle d’Aosta conquisteranno i visitatori con la dolcezza del cioccolato e i sapori dei pregiati formaggi e salumi che li caratterizzano unitamente ad una selezione di vini per i quali il Piemonte è particolarmente famoso; dalla Lombardia il famoso torrone, il croccante e una nutrita presenza di formaggi e salumi; il Trentino Alto-Adige presenterà lo speck, i wurstel, i canederli, lo strudel e il miele; il Veneto e il Friuli vini e prodotti sott’olio; l’Emilia Romagna l’inconfondibile piadina, il Parmigiano, l’aceto balsamico e gli immancabili salumi; la Toscana porterà i salumi di cinghiale, il lardo di colonnata, l’olio d’oliva; l’Umbria porterà invece la selvaggina e i pregiati tartufi; il Lazio la gustosa porchetta d’Ariccia, il pecorino romano e i vini dei colli; l’Abruzzo e il Molise le verdure sott’olio; la Campania offrirà la pregiata mozzarella di bufala e l’inimitabile limoncello; la Basilicata e la Calabria i piccantissimi peperoncini e i prodotti da forno; la Puglia le olive, i taralli, la burrata e il pane d’Altamura; dalla Sardegna arriveranno il pane Carasau e il mirto; dalla Sicilia una vasta selezione di pasticceria.

Ce ne sarà davvero per tutti i gusti ed ogni visitatore troverà il prodotto che riuscirà a soddisfare la loro golosità e per chi vive lontano da casa potrà essere un’occasione per riassaggiare i sapori della propria terra.

Ricerca personalizzata