Scivola su un bicchiere di vetro: bimba di 2 anni rimane paralizzata

jaclyn derks

Doveva essere un normale pomeriggio d’estate fatto di divertimento e spensieratezza, e invece quel maledetto giorno, per Jaclyn Derks e per la sua famiglia, si è trasformato in un incubo.

La piccola stava giocando nella casa dei nonni come aveva fatto tante altre volte, ma ad un certo punto è scivolata su un bicchiere di vetro pieno d’acqua caduto sul pavimento proprio pochi secondi prima. Lì per lì sembrava un tipico incidente domestico che si sarebbe risolto nel giro di pochi giorni, e invece le conseguenze di quella scivolata si sono rivelate ben più grandi. Molto più di quanto ci si potesse immaginare.

Le schegge del vetro, chiaramente andato in frantumi, sono infatti penetrate nel collo della bambina, le hanno tagliato il midollo spinale e, di conseguenza, l’hanno parzialmente paralizzata sul lato sinistro del corpo.

Anche i medici si sono meravigliati dell’eccezionalità dell’accaduto. “Non ho mai visto tanto sangue e tanto dolore”, ha aggiunto la madre di Jaclyn, Kayla Rudichuk. La donna ha raccontato che quel pomeriggio era andata a fare la spesa quando una chiamata dei suoi genitori la avvertiva dell’incidente. “Sentivo il panico di mia figlia tramite il telefono. Mi hanno detto che la portavano in ospedale, ho creduto di perderla”.

Fortunatamente quell’incidente non le ha portato via la figlia, ma le ha comunque restituito una bambina semi paralizzata. Nonostante questo, la famiglia è felice del fatto che Jaclyn sia fuori pericolo e pare anche che stia facendo progressi: non è escluso che un giorno la bimba non possa tornare a camminare, anche se difficilmente riuscirà a riprendere la mobilità che aveva un tempo. “Quando la vedo muoversi per me è il momento più emozionante, perché sono consapevole che si trascinerà questi problemi per il resto della sua vita”.

Ricerca personalizzata