Scontro Berlusconi-Giletti: “Se non mi lascia parlare me ne vado”

Non tutte le domenica c’è una Barbara D’Urso pronta a eseguire gli ordini del ‘padrone’: se ne è accorto anche Silvio Berlusconi, questo pomeriggio durante l’intervista andata in onda nel corso di L’Arena, rubrica condotta da Massimo Giletti, all’interno di Domenica In. Troppe domande da parte del conduttore, troppe interruzioni, e allora l’ex premier, evidentemente abituato ‘troppo bene’, va su tutte le furie e minaccia di abbandonare la trasmissione di Rai Uno.

“Se vuole me ne vado – la minaccia del Cavaliere – , lei mi deve far parlare, è inutile che prosegua, è la quarta volta che mi interrompe”. Giletti cerca di calmare l’ex premier che però non ci sta e rilancia: “Mi sembra di stare a giocare, non di fare un’intervista, è bastato essere stato lontano dalla tv un anno per venire trattato così”.

Una furia inattesa per Giletti che non vuole passare per la vittima di turno e risponde: “Lei è abituato alla Barbara D’Urso della settimana scorsa. Lei è simpatico, è uno sportivo, sa che ci deve essere un match con delle risposte”. La situazione rientra poi nella normalità con Berlusconi che può continuare il suo attacco mediatico contro tutto e tutti. Il leader del Pdl attacca senza mezze misure i suoi rivali, partendo da Monti: “Questa notte ho avuto un incubo, c’era ancora Monti presidente del Consiglio, con Di Pietro alla Cultura, Ingroia alla Giustizia, Fini era nella fogne e la Bindi…non vi dico che faceva”.

E poi via con il programma dei ‘sogni’ che vede al primo punto la (ri)abolizione dell’Imu: “Nel primo consiglio dei ministri vareremo l’abolizione dell’Imu con i soldi che recupereremo dai giochi e dai tabacchi”, la promessa. Chissà se gli italiani saranno ancora pronti a dargli credito, anche se visto i già troppi debiti…

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=tRI3ZqMzNSI[/youtube]

Ricerca personalizzata